Copertina

La Stagione 1 di Dragonflight è iniziata da appena una settimana e a sorpresa Blizzard ha pubblicato una roadmap di tutti gli aggiornamenti previsti per il 2023.

Si tratta di ben sei aggiornamenti divisi tra le consuete major patch, in questo caso la 10.1 e la 10.2 contornate da quattro aggiornamenti minori.
Il primo di questi aggiornamenti minori è la patch 10.0.5 che dovrebbe arrivare all’inizio del 2023 portando alcune interessanti novità come l’Emporio e la possibilità di trasmogrifare gli oggetti di qualità scarsa (grigi) e comune (bianchi) oltre a nuovi eventi nella zona del Domani dei Primalisti.

Successivamente, verso primavera, verrà rilasciato un nuovo aggiornamento, la patch 10.0.7 che ci riporterà all’Isola dell’Esilio, aggiungerà l’armatura retaggio per Orchi e Umani oltre ad un aggiornamento delle festività.

Tra la primavera e l’estate sarà ora della prima grossa patch di Dragonflight, la patch 10.1 che come di consueto renderà accessibili nuove zone in gioco, una nuova Stagione PvE e PvP con un nuovo modificatore stagionale per le Mitiche+ e una nuova Incursione. Inoltre verranno aggiornate le professioni e verrà ulteriormente migliorata l’interfaccia di gioco.

In estate arriverà la patch 10.1.5 con l’introduzione della consueta Megaspedizione, oltre a nuovi eventi nel mondo di gioco e aggiornamenti per i contenuti e per i diversi sistemi dell’espansione.
Poco dopo, in autunno, con l’arrivo della patch 10.1.7 verranno rilasciate nuove missioni di storia, ulteriori aggiornamenti per le festività, per i sistemi di gioco e dei contenuti.

Infine vedremo il rilascio della seconda grande patch di Dragonflight, la patch 10.2 che porterà con essa la Stagione 3 per PvP e PvE e le consuete novità legate alla major patch.

Si prospetta un 2023 pieno di novità e aggiornamenti per World of Warcraft Dragonflight, per ulteriori informazioni vi lasciamo alla notizia ufficiale riportata qui sotto:

Questo mese è stato d'ispirazione per tutto il team di World of Warcraft: abbiamo visto il mondo solcare il cielo delle Isole dei Draghi, difendere i loro alleati dalla minaccia dei Primalisti, fermarsi un po' e ascoltare storie di rimpianti, creare oggetti ispirati, avventurarsi nelle spedizioni e realizzare un ammontare di zuppa davvero enorme.

Ma questa storia è solo all'inizio. Un'espansione di WoW non è un singolo momento nel tempo, ma è un viaggio costante. Sappiamo che il valore di un'espansione si misura sulla qualità di tutto il suo arco di vita. Anni dopo la sua uscita, la gente ha ancora un bel ricordo di Legion, sia per la cadenza di aggiornamenti ai contenuti di 11 settimane che ha fatto da base per il suo primo anno, sia per le Armi Artefatto o le fantastiche freddure di Khadgar.

Nel pianificare il percorso che segue l'uscita di Dragonflight, abbiamo posto al centro il nostro impegno verso i giocatori e le giocatrici per creare questo mondo vitale e la volontà di fare meglio di quanto abbiamo fatto in passato. Il nostro obiettivo per Dragonflight è fare in modo che ci sia sempre qualcosa dietro l'angolo, con un nuovo aggiornamento in arrivo sui nostri reami di test subito dopo l'uscita di quello precedente.

In totale, abbiamo intenzione di rilasciare sei patch di contenuti, tutte più o meno alla stessa distanza di tempo, per tutto il corso del 2023. Questo includerà due aggiornamenti principali, i pilastri tradizionali delle nostre espansioni (con nuove zone, incursioni e ricompense stagionali), ma tra un aggiornamento e l'altro vogliamo continuare a espandere e far evolvere il nostro mondo con nuovi eventi mondiali, aggiornamenti ai sistemi e le festività di sempre, nuove esperienze con le spedizioni, nuovi capitoli narrativi e filmati che fanno da epilogo o prologo ai prossimi passi principali nell'avventura e, la cosa più importante, più opportunità di rispondere ai feedback e cambiare o aggiungere elementi in base a quello che i nostri giocatori e le nostre giocatrici ci dicono più spesso.

Abbiamo annunciato di recente l'arrivo dell'aggiornamento ai contenuti 10.0.5, che dovrebbe essere disponibile all'inizio dell'anno nuovo e includerà il sistema dell'Emporio che permetterà a chiunque di ottenere un'ampia gamma di divertenti oggetti cosmetici tra cui scegliere, oltre a (finalmente) permettere di usare come trasmogrificazioni gli oggetti di qualità scarsa e comune per coloro che preferiscono un aspetto più umile, e alcuni nuovi contenuti nel mondo nell'area del Domani dei Primalisti.

Dopo aver messo tutto quello nelle vostre mani, rilasceremo l'aggiornamento ai contenuti 10.0.7 nel reame pubblico di prova. La 10.0.7 conterrà una nuova campagna di missioni e contenuti mondiali ripetibili situati nell'Isola Proibita, mentre i Dracthyr tornano nel luogo dove erano stati tenuti relegati (insieme a qualche ospite inaspettato) per scoprire di più sulle proprie origini e sul proprio destino. Questi contenuti porranno le basi per il prossimo capitolo principale di Dragonflight e, alla sua conclusione, la nostra prossima destinazione dovrebbe diventare piuttosto evidente. Oltre a questi nuovi contenuti, abbiamo intenzione di implementare delle serie di missioni per l'Armatura Retaggio degli Umani e degli Orchi, aggiornare alcune delle nostre classiche festività e molto altro.

Inoltre, arriveranno anche gli aggiornamenti ai contenuti 10.1.5 e 10.1.7 nella seconda metà dell'anno, per fare da ponte nel periodo tra il nostro secondo e terzo aggiornamento principale. Non vogliamo che ci sia una formula specifica per il modello e le dimensioni di questi aggiornamenti, ma l'obiettivo è semplicemente quello di portare più Warcraft: più storia, più contenuti, più ricompense, più eventi, più miglioramenti tecnici con meno attese tra di essi. Non voglio anticipare tutto e sono sicura che ci saranno almeno un paio di sorprese in arrivo che nessuno si aspetta. Inoltre, alcuni dettagli non sono ancora stati decisi, perché il feedback dei giocatori e delle giocatrici ci aiuterà a capire a cosa dare la priorità in questi aggiornamenti.

Siamo onorati dal modo in cui è stato accolto Dragonflight finora, ma questo è solo l'inizio. Io e l'intero team di sviluppo mandiamo i migliori auguri per un anno nuovo pieno di pace e salute, e non vediamo l'ora di mostrare tutto quello che abbiamo in serbo per Azeroth nel 2023.

Holly Longdale
Produttrice esecutiva

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti