Copertina

Sono giorni eccitanti per tutta la comunità di World of Warcraft che è ritornata in massa sull’esperienza di World of Warcraft Classic. Moltissimi giocatori sono rimasti a lungo in coda per accedere ai server, mentre molti altri si sono messi in fila per completare la loro quest. Lo stesso Ion Hazzikostas ha spiegato il motivo delle lunghe code in gioco.

Ma le sorprese per Blizzard non finiscono qui. L’entusiasmo mostrato dalla comunità per il lancio di WoW Classic si è sentito fino a Wall Street: già dopo un’ora dall’apertura dei mercati le azioni Blizzard sono salite al costo di 52,22$, registrando un incremento del 6%.

Il prezzo non è aumentato rispetto al trend dello scorso anno, infatti a settembre 2018 le azioni Blizzard erano sugli 80$ circa, al lancio di Battle for Azeroth. Mentre per tutto il 2019 le azioni si sono attestate intorno alla cifra dei 45$. La popolarità di WoW Classic sta influenzando enormemente l’azienda e anche su Twitch si registrano numeri da capogiro, con 1,1 milioni di spettatori totali lunedì 26 agosto 2019, quando WoW Classic è stato lanciato in Nord America. Una manna dal cielo per tutti gli streamer e per Blizzard stessa.

Fonte: The Esport Observer

Segui
Notificami
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
VBK5

Sinceramente non mi sembra così strabiliante. Vanilla era piaciuto all’epoca e piace ancora adesso. È la pessima strada che ha preso retail che in questi anni ha fatto calare l’utenza.