Copertina

Diablo Immortal è stato uno degli annunci più importanti della BlizzCon 2018, non solo perché è un nuovo capitolo della saga, ma anche il primo gioco mobile di Blizzard Entertainment. Ecco tutti i dettagli in arrivo dal panel.

Storia e Ambientazione

Diablo Immortal si pone fra la fine di Diablo II, Lord of Destruction e l’inizio di Diablo III, con oltre 20 anni di storie e ambientazioni inedite. Scopriremo dettagli e storie di personaggi come Tyrael, Malthael, Deckard Cain e altri ancora.

Quando Tyrael ha distrutto la Pietra del Mondo, questa non ha dissipato immediatamente il suo potere e alcuni frammenti di questa hanno cominciato ad influenzare Sanctuarium.

Altri dettagli saranno rivelati nel panel di domani.

Contenuti e features

Diablo Immortal avrà sei classi al lancio, ognuna con abilità ed equipaggiamenti unici. Altre classi arriveranno in futuro. Le classi disponibili saranno:

  • Barbaro
  • Monaco
  • Cacciatore di Demoni
  • Mago
  • Crociato
  • Negromante

Fulcro del gameplay saranno le Zone Pubbliche, vaste mappe dove i nostri eroi si avventureranno per sterminare le sempre eterne e infinite orde del male.

Come si può evincere dal nome, queste aree sono aperte a tutti i giocatori, che potranno aiutarsi a vicenda e combattere quantità incredibili di mostri e creature.

Al lancio di Immortal, ci saranno nove (otto?) zone pubbliche, fra cui:

  • Bilefen: una collezione impressionante di fetide paludi e tetre foreste, abitate da ancora più terrificanti mostri, come le zanzare giganti, e oscuri figuri
  • Frozen Throne: le tundre ghiacchiate vicine al monte Arreat, dove i barbari avevano il loro regno prima della loro caduta da parte dei Maligni
  • Un archivio segreto di Zoltun Kulle, che a quanto pare è stato reclamato da un suo impostore

Altra parte importante del gioco saranno i Instanced Dungeon, dove gruppi di quattro giocatori potranno esplorare luoghi oscuri di Sanctuarium per affrontare incontri unici e ottenere importanti ricompense. Infatti in queste istanze i mostri non respawnano, promettendo quindi un gameplay più rilassato ma anche più strategico.

Alcuni dei dungeon sono:

  • Kikuras Rapids, dove affronteremo sciami e bestie delle paludi, il tutto anche su zattere che navigano su fiumi e temibili rapide.
  • Tomb of Fahir, una ricca tomba protetta da maledizioni, trappole e mummie.
  • Forgotten Tower, direttamente da Diablo II, dove dopo la sconfitta della Contessa l’attività dei cultisti non si è certo fermata.

La capitale e hub principale del gioco sarà Cuor della Marca, al massimo del suo splendore. Come capita anche per le città di World of Warcraft, questo sarà il luogo di incontro con molti NPC, venditori, eventi e ovviamente anche altri giocatori.

Controlli e abilità

Diablo Immortal è un capitolo mobile e questo permette agli sviluppatori di creare nuove abilità e comandi, ma anche nuove sfide.

Molte abilità sono nuove o aggiornate per un uso del touchpad, con un control stick dedicato al movimento e uno alla mira delle abilità.

Molte abilità saranno caricate e interagiranno in modi particolari con l’ambiente, altri giocatori, etc. Ogni classe avrà almeno 12 abilità, di cui 5 da portare in combattimento.

Per quanto riguarda l’equipaggiamento, ritorneranno i set e i Leggendari, che potranno modificare le abilità e il modo in cui giocare una classe, in maniera molto simile a quanto accade su Diablo III.

Immortal verrà supportato dalla piattaforma Battle.net che aiuterà ad implementarne molte delle funzionalità social.

Q&A

  • Il Druido potrebbe essere una delle prossime classi in futuro.
  • Come già accennato, Diablo Immortal riceverà aggiornamenti nel tempo come nuove zone, classi e altri tipi di contenuti.
  • Diablo Immortal come capitolo mobile è un’idea che risale ad almeno dieci anni fa, insieme alla partnership con NetEase.
  • Niente data d’uscita, come sempre uscirà quando sarà pronto.
  • Niente modalità Hardcore, almeno non nella forma classica. Purtroppo ci sono limiti tecnici che il mobile impone.
  • Forse ci saranno alberi di abilità e passive, ma è ancora in lavorazione.
  • Nessun piano al momento per renderlo disponibile su PC o altre piattaforme all’infuori del mobile.
  • La difficoltà del contenuto non è stata ancora definita, se non che sarà flessibile e adatta a diverse categorie di giocatori.
  • No, Diablo Immortal non è un pesce d’aprile in ritardo.
Per favore Accedi per commentare
4 Commenti
1 Risposte
0 Iscritti
 
Commento più interessante
Commento più attivo
4 Commentatori
TartySERAPHIMONArdyn IzuniaRapAc3 Commentatori recenti
  Segui  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
RapAc3
Lettore
RapAc3

No, Diablo Immortal non è un pesce d’aprile in ritardo.
https://clips.twitch.tv/TalentedConfidentStarlingDerp

Ardyn Izunia
Lettore
Ardyn Izunia

Questo Blizzcon è stata probabilmente la top troll game conference di sempre.

SERAPHIMON
Lettore
SERAPHIMON

a me ispira ed anche molto, ma probabilmente perchè non ho mai giocato a nessun Diablo … anche se avrei voluto e me ne sono pentito, come per WoW

Tarty
Redattore
Tarty

Sinceramente non capisco la reazione… senza neppure sapere se sia un gioco buono o meno…