Copertina

Di recente Blizzard ha assunto Rod Fergusson, sviluppatore del franchising Gears of War, Bioshock Infinite e numerosi altri titoli. Il suo impiego è iniziato ad inizio 2020 e a Marzo doveva coordinare il lavoro per Diablo 4, poco prima che l’azienda di Irvine chiudesse ai suoi dipendendi a causa della pandemia del Covid-19.

Ieri Fergusson ha risposto ad una serie di domande durante il Q&A nella live di GDC (Game Developers Conference) sul nuovo capitolo di Diablo, dichiarando quanto segue: “Ho trascorso otto giorni interi in ufficio. Ho iniziato un martedì e poi il giovedì successivo tutti erano al lavoro da casa a causa della pandemia. È stato terribile per me, chi mi conosce infatti sa che a me piace lavorare con altre persone, parlarci, motivare e cercare di collaborare e capire. Trovare l’ispirazione dietro ad uno schermo è davvero difficile. Anche se lavorare da casa ha creato qualche problema, la produttività non è calata“.

Sempre secondo Fergusson, Blizzard ha adottato misure atte a ridurre le interruzioni nelle varie fasi di sviluppo, consentendo ai dipendenti di portare a casa apparecchiature e PC, coprendo le spese di internet e addirittura fornendo scatole di snack, insomma una sorta di indennità. E continua: “L’intero team si sta impegnando e sta dando i suoi frutti. Il fatto di vedere giochi come Hearthstone e WoW che stanno sfornando le loro espansioni ci sta motivando. Noi di Diablo 4 abbiamo accolto questa cosa come una sfida e il team di sviluppo sta continuando a lavorare. Sono grato a Blizzard di questa opportunità“.

Le rivelazioni su Diablo 4 finiscono qui e non c’è stato nessun accenno su una possibile data di uscita e nemmeno di un possibile annuncio, ma la notizia che il team sta lavorando costantemente al progetto fa ben sperare. Si dovrà quindi aspettare forzatamente la prossima BlizzCon, che ricordiamo non avverrà come di consueto a novembre, ma è stata spostata ad inizio 2021 e sarà fatta in maniera virtuale.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti