Copertina

Diablo Immortal non è certo il gioco di Diablo che molti si aspettavano, ma è pur sempre il primo gioco esclusivamente mobile di Blizzard e come Redazione non vediamo l’ora di metterci le mani sopra. Ma in che stato è lo sviluppo del titolo?

Più di due mesi fa NetEase aveva confermato di aver terminato la sua parte di sviluppo, mentre in un’intervista più recente J. Allen Brack ha dichiarato che il gioco non uscirà prima che abbia raggiunto gli standard Blizzard. L’ultimo aggiornamento ritorna dagli earning calls di NetEase appena svoltisi, dove alcuni investitori hanno chiesto a che punto fosse la pubblicazione di Diablo Immortal.

A questa domanda ha risposto il CFO di NetEase, Zhaoxuan Yang: in questo momento Diablo Immortal è in fase di validazione da parte del governo cinese, un passaggio necessario e non affatto scontato. Più precisamente:

Il gioco è in fase di approvazione da parte del Ministero della Salute cinese (che si occupa di videogiochi, ndr). Non credo che ci si debba preoccupare più di tanto, perché il precedente capitolo di Diablo su PC è stato approvato e rilasciato senza molti problemi in passato. Fino a quando non avremo una risposta, non potremmo parlare di date di pubblicazione verosimili.

Sembra quindi che il gioco sia sulla graticola della famigerata burocrazia e censura cinese, che in questi mesi ha continuamente reso più difficile e lungo il processo di approvazione di videogiochi e altri contenuti multimediali. Come dichiarato dal CFO di NetEase, questo non dovrebbe essere un problema visti i precedenti molto accomodanti di Activision-Blizzard, ma non resta quindi che aspettare. Forse l’azienda potrebbe cogliere l’occasione per rendere migliore possibile Diablo Immortal?

Fonte: NetEase earning call

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami