Copertina

Diablo II Resurrected: le novità dell’annuncio alla BlizzConline

Scritto da MasterRedz - 20 Febbraio 2021 alle 15:03

Uno dei grandi annunci della BlizzConline è stata la presentazione ufficiale di Diablo II Resurrected, la versione remastered del secondo capitolo della saga, di cui si parla da tempo. Come spiegato durante l’annuncio, Resurrected verrà rilasciato quest’anno su PC e console. Vediamo cosa ci aspetta in questa nuova versione del Diablo più amato di tutti i tempi.

Remastered Grafica in 3D

L’obiettivo del progetto era un restyle grafico e non di gameplay, in modo da mantenere completamente lo spirito del gioco originale. Infatti il gioco girerà ancora a 25 fps, come il titolo normale, ma grazie alla nuova grafica 3D il gioco sembrerà molto più fluido.

Il lavoro di upgrade ha toccato tutti gli aspetti grafici, dalle texture e i modelli di personaggi e creature alle icone e rendering dell’equipaggiamento. Molto spesso è stato necessario scavare nel passato dello sviluppo del gioco per recuperare i documenti necessari alla remastered.

Diablo II Resurrected Andariel

Infine, l’audio degli effetti di gioco e molte musiche verrà rimasterizzato; mentre le cinematic verrano rifatte completamente, con l’obiettivo di restare più fedeli possibile alle originali. Ovviamente, ci sarà anche l’opzione per ignorare tutto questo e rigiocare il Diablo II originale, senza tutti questi moderni fronzoli.

Sistemi di gioco

Diablo II Resurrected contiene tutte le patch e l’espansione Lord of Destruction rilasciate per il gioco, ma sarà possibile ritornare a diverse versioni di gioco e non utilizzare l’espansione o addirittura tornare alla patch di rilascio.

Per quanto riguarda i sistemi di gioco, pochi sono i cambiamenti e le novità effettive. Ad esempio, una delle novità principali è il forziere condiviso fra i personaggi, come in Diablo III. Avrà le sue regole precise per evitare abusi, ma allo stesso tempo i giocatori non dovranno creare personaggi solamente come depositi.

Diablo II Resurrected Inventario e Cubo Horadrim

Un’altra novità è la rivisitazione dell’interfaccia, che ora è più chiara e leggibile. Anche la scheda personaggio è stata migliorata, che ora mostra anche le caratteristiche e statistiche avanzate – velocità d’attacco, rigenerazione. Inoltre è presente anche un sistema di tooltip per aiutare la comparazione degli oggetti, ma senza consigliare in alcun modo una scelta. Un’altra novità è la raccolta automatica dell’oro, che però potrà essere disattivata.

Per quanto riguarda il multiplayer, il PvP è ancora presente così come il commercio, senza modifiche sostanziali. Qualche cambiamento sarà invece presente nelle ladder, che dureranno meno dei 6 mesi attuali. Inoltre, il gioco sarà completamente cross-platform e composta da un’unica regione di gioco, senza server continentali.

Altre modifiche o novità sono:

  • Nuove lingue di gioco.
  • Sicurezza del client rafforzata grazie alla maggiore integrazione con il Battle.net moderno.
  • La versione console avrà delle modifiche necessarie per rendere il gioco utilizzabile con un controller.
  • Alcuni menu sono stati rivisitati per offrire una migliore navigazione.
  • I personaggi non dovranno essere “rigenerati” continuamente per evitare di perdere il personaggio o l’equipaggiamento.

Insomma, sembra che Diablo II Resurrected sia il progetto remastered che molti si aspettavano e non vediamo l’ora di metterci le mani con la futura alpha tecnica!

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti