Copertina

Accademia di Scholomance: commenti e curiosità dagli sviluppatori

Scritto da Heartblow - 1 Agosto 2020 alle 10:00

Anche questa spoiler season è terminata, la patch 18.0 è live e tra pochi giorni potremo finalmente giocare con le carte de L’Accademia di Scholomance. Come sempre, trovate tutto ciò che dovrete sapere sulla nuova espansione nella nostra guida dedicata, ma se volete avere qualche extra, oggi siamo qui per voi.

Negli ultimi giorni alcuni sviluppatori si sono infatti lasciati andare ad alcune dichiarazioni, tramite interviste o semplici messaggi spontanei, che abbiamo raccolto e tradotto per voi. Il primo contenuto riguarda un’intervista all’Initial Game Designer Chadd “Celestaton” Nervig, rilasciata a Doctor3 e ascoltabile integralmente qui. Gli argomenti trattati si dividono in tre punti principali.

Cacciatore di Demoni

  • In generale, l’implementazione della nuova classe è andata bene.
  • Lo scopo era di distinguerla dalle altre, cosicché non sembrasse un semplice miscuglio di altre classi.
  • Modifiche rapide e frequenti erano già state preventivate.
  • Alla fine la classe si è davvero rivelata più forte delle aspettative, ma preferiscono sia andata così, piuttosto che finire nella situazione contraria dell’avere una classe troppo debole.
  • Il potere Eroe è cambiato molte volte durante lo sviluppo, anche durante fasi già avanzate.
  • Invece Ripudio si è stabilizzato quasi subito, anche se all’inizio era un effetto che si attivava dopo aver colpito l’eroe nemico.

Accademia di Scholomance

  • Dato che Impulso Magico si attiva una sola volta, può permettersi di avere effetti più potenti rispetto a quelli di carte come Piromante Selvaggiodc857667409b160bc0e3ba47df8c7793bd3da701df0b03ce923d17070e2bb813 che possono invece essere attivati più volte.
  • Le carte Bi-classe hanno avuto varie fasi di sviluppo.
    • All’inizio vi erano solo cinque combinazioni.
    • Si è anche provato ad avere più di due abbinamenti per classi, ma è risultato troppo complesso.
    • Molte coppie sono nate naturalmente grazie al tema e al tipo di gameplay delle classi.
    • Guerriero/Paladino è stata una delle prime combinazioni.
    • Le Bi-classe sono considerate a tutti gli effetti delle carte su cui incentrare una strategia, piuttosto che semplici supporti.
    • Sono state pensate per sfruttare abilità in comune tra le varie classi, quindi non rischiano di far sfumare le differenze e identità di ogni Eroe.

Varie

  • La mitologia di WoW non li limita nell’ideazione di nuovi contenuti, in quanto possono sempre optare per una “visione alternativa” del tema originale.
  • Sono contenti del risultato venuto fuori con le tre espansioni collegate dal punto di vista narrativo dell’Anno del Drago e sarebbero propensi a ripetere l’idea.
  • Non ci saranno nuove classi nel breve periodo.
  • Non ha voluto nominare alcuna zona di WoW che potrebbe arrivare su Hearthstone per non creare false aspettative.
  • Zefris il Grande23494d79da422d84b5c486dd9a23fa494dfc6e60ffe94d66bedf22b55346533d è la sua carta preferita e sta pure pensando di tatuarselo.

Commenti dai social

Su Twitter giungono invece interessanti voci dall’Associate Game Designer Cora “Songbird” Georgiu, nate in seguito a un commento su una nuova combinazione che prevede l’utilizzo di Novizia Occultistab3822272d14acbe236d51ab33d81e8b9d4d00cc2c7c8fe35b96d7679e7b5f985 e Pozione dell'Illusione10c978ade84e1d533580e528066da4e68f98053602b6a9605b4b5a5b2fd3fd98. Il timore generale è che nel Formato Selvaggio il Quest Mage con Aprire il Portale2299ca8acc36d063676a076a2b78aad41b674c87f592b3b93e353217855c57a1 possa diventare ancora più oppressivo, nonostante sia già stato nerfato una volta.

Cora ha infatti dichiarato che, in generale, la situazione in formato Selvaggio della Novizia è attentamente e costantemente monitorata e dei cambiamenti al riguardo non sono da escludere.

Se il Quest Mage in Wild sarà problematico interverranno.

Cora ha anche rivelato che Iniziazione46c4c9c639958131d9c45bd94ce82b771cd5beae617f88e85dde04f714953987 è la prima carta che ha progettato dopo essere entrata nel team di sviluppo ad agosto 2019. Si tratterebbe quindi di una conferma diretta di quello che gli sviluppatori dichiarano spesso nelle interviste: i set vengono iniziati a sviluppare almeno un anno in anticipo.

L’idea di partenza è stata quella di un’Acqua Santa migliorata.

Concludiamo con un dettaglio che solo i più attenti saranno riusciti a notare. L’artwork del servitore della Battaglia Forzuta dei Mari del Sud ha subìto un piccolo cambio di colorazione: non si tratta però di un disguido dal parrucchiere, ma un semplice bug che verrà risolto in un prossimo aggiornamento.

La differenza notata su reddit.
Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti