Copertina

Ayala: siamo disposti a cancellare i nerf quando non funzionano

Scritto da Diego "Feriand" Pagano - 2 Febbraio 2019 alle 10:30

L’annuncio dei nerf del 5 febbraio ha scatenato il dibattito dei giocatori, facendo anche intervenire il responsabile del bilanciamento Dean “Iskar” Ayala nella discussione su reddit.

È opinione diffusa tra i giocatori che Baku la Mangialune e Genn Mantogrigio siano stati causa indiretta di molti nerf dell’Anno del Corvo. Il loro effetto sui Poteri Eroe permette a mazzi come Odd Paladin e Even Shaman di proliferare e questo renderebbe necessario toccare altre carte in quegli archetipi per tenerli sotto controllo.

Ayala però ha ribattuto che in questo specifico caso la potenza dei mazzi Pari e Dispari non è stata determinante. L’obiettivo del team era invece fare dei cambiamenti che fossero benefici per la salute a lungo termine del formato Standard, depotenziando quelle carte che sono onnipresenti nelle classi di appartenenza e che limitano la creazione di nuove “eccitanti” carte. Per quanto riguarda il Cacciatore invece, le modifiche fatte sono state per rimettere in riga quella classe, che risultava troppo performante.

In coda alla discussione il membro del Team 5 ha chiarito anche che se i nerf non dovessero raggiungere gli obiettivi che si erano prefissati, sono più che disposti a ritornare sui loro passi.

I tried to touch on this a few places, but Odd Paladin and Equality not being three are unrelated.

Classic and Basic cards that are so powerful they are in every archetype in every expansion is something that is very harmful to the goal of expansion metas feeling fresh and new. Equality at (3) mana in our playtesting didn’t really solve this. The change to (4) was actually very jarring to us, but we wanted to try playtesting it in current and future environments anyway. After all those games, we felt like it was a reasonable option at (4) in control archetypes (now in in the future) but less reasonable in aggressive decks.

That ideally where we’d like most cards to be, so (4) ended up being where we landed. If we thought (3) removed it from being in all paladin archetypes for the foreseeable future but Odd Paladin would get better in the short term, we would have just done that.

Midrange Hunter is still gonna be prevalent, that equality nerf though, ouch.

I hope so, the goal wasn’t to completely invalidate Hunter archetypes, or really any of the cards we changed. When we make a balance change it’s less about looking at the current environment and more about trying to understand what Hearthstone is like after we make changes.

Statistically, Secret Hunter was the most powerful deck in the game and close to the most popular. We felt like there wasn’t a huge long-term downside to changing the secret build-around card that is likely to get more powerful over time in Wild while we can protect against Secret Hunter separating itself from the pack even more than it already was in Standard.

If the results don’t end up being what you’re looking for, would you consider reverting the nerfs?

Of course.

Segui
Notificami
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
alessandro1610

Per il nerf alla spellstone mi possono anche trovar d’accordo, ma gli altri sono senza senso, se ragioni col “nerfo qualunque carta base si gioca nei mazzi”, allora anche parola scudo e compagnia dovrebbero esser nerfati, senza contare l’insensata psichic scream.

“If the results don’t end up being what you’re looking for, would you consider reverting the nerfs?”

Esattamente quando mai l’han fatto? Giusto per il gigante di magma, ma ruotate semplicemente TUTTE le carte