Hearthstone

Dean Ayala: la Top 5 delle carte più forti di Hearthstone

orrore cunicoli corridor creeper artwork

Stanotte il Lead game Designer di Hearthstone Dean Ayala ha tenuto, per la decima settimana di fila, un Q&A con i giocatori sul suo account Twitter personale. Si è parlato molto di argomenti legati all’attualità di Hearthstone, ma non sono mancate curiosità come quella che è passata almeno una volta per la mente di tutti: quali sono le carte più forti di sempre?

Come ormai è consuetudine ecco un riassunto dettagliato delle risposte più interessanti, tralasciando quelle già date nelle scorse settimane. Per restare in pari sulle carte di Forgiati nelle Savane cliccate sulla nostra guida completa!

Precedenti Q&A

Argomenti popolari

  • Quali sono le carte più forti di Hearthstone? Ci è stata data una Top 5 di carte (tutte poi nerfate) che sono state OP quando introdotte. La statistica usata per questa classifica si chiama “adjusted draw-win rate”, che non si applicherebbe bene a Sghigno (per via della natura del suo effetto) ma che comunque lo fa salire molto in alto nella classifica. In ordine decrescente:
  • Nel Team 5 c’è l’intenzione di mettere in vendita mazzi competitivi, in maniera da poter permettere ai giocatori di lanciarsi subito in un’espansione senza il rischio di craftare le Leggendarie “sbagliate”. Non sarà qualcosa che arriverà presto però. fonte
  • Durante la polemica sul Percorso Ricompense Blizzard attese molto tra una comunicazione e l’altra. Ai tempi si pensò che fosse per via della festività del Ringraziamento, ma la risposta di Ayala è stata che fin da subito il team non era allineato sulla risposta da dare. Inizialmente avevano provato con frasi del tipo “funzionerà, fidatevi di noi” ma gli si erano ritorte contro. Per dare la risposta definitiva si dovette coinvolgere diversi dipartimenti e questo richiese molto tempo. fonte
  • Dopo la decisione di ruotare Cinghiale Scagliadura85a1f18e8d989e9aae1ceec75d9ba97c0822c792e61cdcfd808f165f69656036 e Murloc Branchiazzurra1aa72592d7a085cb09def196b00c36c3d580f170bfb4e2c90a86cd44bbfc77e8 senza cambiarli, ci sono preoccupazioni sul bilanciamento? No, e nel caso ci fossero problemi saranno più rapidi che in passato nel risolverli. fonte

Design

  • Che cosa è successo al Freeze Shaman? Chi ha assistito alla spoiler season di Cavalieri del Trono di Ghiaccio si ricorderà dell’aspettativa che c’era intorno a carte come Spezzaghiacci82f4e71aa51fd894b4b2db4c5abbd488cb344289c690a271f3ec94d7fce25204 e Moorabi5bc5052aebc033bfd18694ddfaa98c12487f9ab6fe0f29cdc90fdb4c0c822a3c. Le sue prestazioni però furono davvero scarse e ancora oggi i giocatori si chiedono che senso abbia avuto dedicare così tanto spazio ad un archetipo fallimentare. La spiegazione è simile a quella data per Ispirazione: nella fase finale dei test ci si rese conto che fosse molto poco divertente giocarci contro e si decise di renderlo intenzionalmente scarso (ad esempio Moorabi costava originariamente 4 Mana), dato che non c’era tempo per ripensare tutto da capo. fonte
  • Come si sceglie quali archetipi supportare in un’espansione? Uno dei criteri è quello di cercare di non ripetersi troppo spesso, oppure evitare per quanto possibile di non fornire altri strumenti a cosa è già buono. Molto importante è il tema dell’espansione, che spesso guida la creazione di gruppetti di carte. fonte
  • La probabilità di vedere nuovi effetti di trasformazione generici, ad esempio come Meccanista Granfavilla3a539eab4014c740d1ecc93e63e91c6af65eecaf8d532f974f2b31607c1d8d32, è molto bassa perché è un forte elemento di identità di classe. Potrebbe capitare se il tema dell’espansione lo richiedesse. fonte
  • Chi segue da anni le spoiler season di Hearthstone si è sicuramente accorto della tendenza ad accorciare i periodi in cui si rivelano le nuove carte, mantenendo però la rivelazione dei set ad un mese prima del rilascio. Il motivo è “banalmente” perché avere spoiler season più condensate aumenta entusiasmo e hype. fonte
  • Come già affermato in passato, il problema di introdurre altre nuove modalità non sarà la frammentazione dei giocatori dato che Hearthstone è “un gioco di grande successo”. Ciò che invece potrebbe essere rilevante è il mantenimento di tali modalità, che potrebbero facilmente ridurre l’efficienza del team. fonte

Curiosità

  • Altre carte sopravvalutate dagli sviluppatori, al punto che temevano di doverle nerfare: Malfurion l'Infetto32164eba808a13b1b9670fe5d21475f4d01068f9d64530bfa4c58f53907534f5 e Dott.ssa Morrigan4f8bd2ce9e1cb9de5200e699f3ff611644d2964679df6d168413edc47dffb0f7, con la seconda che venne addirittura buffata l’anno successivo da 8 a 6 Mana. fonte
  • I Robot preferiti di Dean Ayala solo Vilrazziatore1cf8bcaf961fffda3540ef70c7f20c547e1805dbf275dea2a18c2609620fb759 e Zilliaxbfc7272de2638a7dc39d5b99d7ede3db64c51929ee87ef224a517a85376e61d8. fonte
  • Il primo mazzo che Ayala giocherà nel formato Classico è il Freeze Mage. fonte
  • Idee su espansioni con protagonisti Azshara e Sargeras sono sempre in circolazione nelle riunioni del Team 5, ma al momento non sembrano andate oltre. fonte
  • A quanto pare, Zefris il Grande8039fb08fe0ba5b0ae125133bbdb97f9ef140e550e80fbbbeeb979bc09bbd014, Protettore del Tempiodbd73af49dd8b801a56361c7099835aaa3ec6800fff65fd1b83ea08120b56758, Tirion Fordring53111c442410161622a22deede1b5a60bc68c21767b4edf62b246521f8d96a61 e Crescita Rigogliosa8657b74b94d307d07cf9faf796eed1067bc8967de2e0b017d89ba18b624371ea erano i membri fondatori della Lega degli Esploratori (NdR: è una battuta collegata alle carte più spesso offerte dal genio di Uldum). fonte
  • Un’idea per un set che Dean voleva spingere ma è stata cassata era quella legata al rapimento del Locandiere. Gli eroi avrebbero dovuto mettersi i panni da investigatore e riportarlo a casa. fonte
  • Dean Ayala non vuole né confermare né smentire la presenza di segreti non ancora scoperti sui tabelloni da gioco (NdR: il segreto di Scholomance è stato scoperto sei mesi dopo il suo rilascio). fonte
  • La classe con cui Dean Ayala ha vinto di più è il Paladino (col contributo di Sfidante Misteriosofa7a505ccbc546a99636fa9f8c510b03700d6ea37ebf61779220002ed5871e1b e Baku la Mangialunef9c6fc04ca24f92abac831b5e8eef09a4e62d90418b50bd9c9ef2134d8bf10c9) con 1635 vittorie. Quella con cui ha vinto di meno (escluso il Cacciatore di Demoni) è lo Stregone con 1188 vittorie. fonte
Il saluto che ci rimanda alla prossima settimana. C’è anche un messaggio di solidarietà verso la comunità asiatica, che nell’ultimo anno sta vedendo un aumento di “crimini d’odio” negli Stati Uniti.


Diego "Feriand" Pagano

About Author

Appassionato di mondi Blizzard da quando mise le mani su Warcraft III nel 2003. Nel 2014 è approdato nella Locanda di Hearthstone e nel 2015 nella redazione di BattleCraft. Invece che arrivare a Leggenda o a 10.000 MMR, preferisce passare il suo tempo a chiacchierare con Bob e Harth Maltoforte.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti