Copertina

Poche ore fa si sono concluse tutte le partite della quarta settimana della Stagione 2 degli Hearthstone Grandmasters, siamo quindi a metà del percorso. Grazie al cambio di formato le polemiche degli spettatori erano decisamente diminuite e dopo i cambi di bilanciamento anche la varietà delle classi era migliorata.

Purtroppo però un singolo evento ha rovinato l’atmosfera. Come un fulmine a ciel sereno, un episodio con protagonista il giocatore tedesco Linh “Seiko” Nguyen ha scosso la comunità competitiva di Hearthstone.

Stato della classifica

Partiamo subito dalle divisioni americane. Il nuovo arrivato Gallon, subentrato dopo il ritiro di Dog, ha esordito molto bene arrivando già in zona Playoff con uno score 5-3, subito sotto Eddie e Nalguidan e sopra Firebat. Nell’altra divisione americana invece Justsaiyan domina la concorrenza con due serie di vantaggio sul secondo classificato mentre PNC, primo dei playoff della sua regione, è penultimo in classifica.

In Europa la sorpresa più grande invece è in negativo: dopo essere stato il migliore dei Playoff, Fenomeno è ultimissimo in classifica con una sola serie in positivo su 8. Questo risultato rivaleggia con la prestazione di Pathra della scorsa stagione meritandosi la presa in giro di Pavel. Il campione del mondo Hunterace invece conferma il risultato dei Playoff ponendosi come testa di serie della Stagione 2, mentre Bunnyhoppor del team italiano Samsung Morning Stars è in zona Playoff con score 6-2.

In Asia-Pacifica 3 finalisti dei Playoff su 4 sono già nella prima metà delle loro divisioni, con Alutemu a un solo punto di distanza dalla quarta posizione. Pathra migliora il suo risultato provvisorio della Stagione 1 e non è più ultima in classifica, ma per il momento l’unica donna degli Hearthstone Grandmasters non sta dando un bella prova di sé. Che0sou è attualmente il secondo giocatore con più punti di tutta la Stagione, secondo solo ad Hunterace.

I risultati provvisori sono disponibili sul sito ufficiale, oppure su Liquipedia (EuropaAmericheAsia Pacifica). Le liste in un comodo layout invece sono su yaytears.com.

L’incidente di Seiko

Durante il proprio match contro Bozzzton, Seiko è stato visto per tutto il tempo guardare il proprio cellulare. Era chiaro a tutti che non si stesse impegnando al massimo per la partita, al punto di buttarla via.

Poco dopo la sconfitta Seiko avrebbe scritto un messaggio su Twitter (in seguito cancellato) dove ammetteva di aver sbagliato perché distratto da una partita di Auto Chess. La reazione della comunità è stata forte e dura: un Grandmaster che non dà il suo 100% durante le partite sta mancando di rispetto ai suoi colleghi e ai giocatori che non sono stati scelti per entrare in un circuito così esclusivo.

La discussione e la conclusione della vicenda è stata raccontata da un articolo di Tom Matthiensen su InvenGlobal: Seiko era intenzionato a partecipare ad un torneo di Auto Chess dal lauto montepremi e ne aveva discusso con Blizzard per ottenere un cambio di orario. Il rescheduling non è stato possibile ma al tempo stesso il giocatore non aveva ricevuto un netto divieto di partecipare ad entrambi i tornei contemporaneamente.

L’ultima parola ce l’ha avuta l’Esports Product Manager di Hearthstone Drew Higbee, che si è scusato per conto di Blizzard per la scarsa comunicazione che hanno avuto con Seiko. Seiko non sarà penalizzato per la sua condotta e non gli sarà impedito di partecipare ai prossimi match dei Grandmasters.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti