Copertina

Hearthstone Masters 2021: tutte le tappe online, aumento degli inviti

Scritto da Diego "Feriand" Pagano - 24 Gennaio 2021 alle 10:30

Blizzard ha finalmente pubblicato sul sito ufficiale l’anteprima della stagione eSport 2021. La maggior parte delle novità riguarda il sistema dei Masters Tour e consistono in un aumento dell’accessibilità rispetto all’anno scorso, ma non mancano anche un paio di informazioni sui Grandmasters.

Salta subito all’occhio la nuova collaborazione di due anni con ESL per quanto riguarda la trasmissione delle partite. ESL stessa paragona l’accordo a quello stretto per StarCraft II e Warcraft III, dando spazio a speculazioni sul ritorno su Twitch dell’eSport di Hearthstone, poiché gli ESL Pro Tour sono trasmessi proprio su quella piattaforma. Ciò sarebbe ben accolto dalla community, che ha mal digerito l’approdo su YouTube.

La dichiarazione di ESL su Twitter.

Una parte dei giocatori si aspettava anche qualche annuncio su un “competitivo della Battaglia“, data la sua grande popolarità, ma non è arrivato niente in proposito. La cosa non sorprende però, dato che Blizzard non ha ancora espresso una chiara volontà nella creazione di una scena eSport per questa modalità.

Di seguito trovate un riassunto dei cambiamenti annunciati finora.

Cambi ai Masters Qualifier

  • Il numerò dei Qualifier aumenterà, dopo una lunga serie di mesi che aveva invece visto una sua riduzione. La loro gestione sarà sempre in mano a Battlefy.
  • Si riduce il requisito delle Top8 in un Qualifier necessarie a qualificarsi ad un Masters Tour. Originariamente erano sei, per poi passare a cinque pochi mesi dopo, da adesso ne sono richieste solo quattro.
  • Il numero di inviti distribuiti tramite le classifiche Standard di Hearthstone passa da 16 a 32.
  • Nell’immagine riepilogativa degli inviti vengono menzionati anche “eventi di terze parti” di cui al momento non si hanno ulteriori informazioni.
N3NNCD0X968I1607381852435
Numero totale di inviti ad un singolo Masters Tour, e come ottenerli.

Cambi nei Masters Tour

  • Per via dell’emergenza coronavirus sempre attiva, tutti i Masters Tour del 2021 saranno online.
    • Per rendere più simpatica l’iniziativa, ogni tappa sarà nominata come una delle capitali di Azeroth. Ad esempio la prima sarà dedicata ad Ironforge (la patria dei nani, in italiano Forgiardente) e si terrà dal 12 al 14 marzo.
  • Aumento degli inviti dai Masters Tour. Adesso i migliori 32 (prima era i migliori 16) giocatori di un Masters Tour riceveranno automaticamente un invito per la tappa successiva, e se lo possiedono già verrà passato al concorrente successivo. Il cambio è retroattivo e coinvolge i passati Masters Tour di Madrid e Montreal.
    • In pratica, grazie alla loro prestazione a Montreal, Turna e SCACC hanno già ottenuto l’invito al Masters Tour Ironforge.
  • Conseguentemente, il numero massimo di partecipanti di un Masters Tour aumenta da circa 300 a 400 e la fase ad eliminazione diretta sarà Top 16, non più Top 8.
  • Rimane invariato il numero di Masters Tour e il loro montepremi base, 250.000 $ per ognuno dei sei eventi. A differenza dell’anno scorso però, solo i primi 200 partecipanti otterranno un premio in denaro invece di tutti.

Cambi per i Grandmasters

  • La qualificazione a questa lega passerà dall’attuale sistema basato sui guadagni monetari a uno a punti, chiamati semplicemente Punti Masters Tour.
  • Il sistema è già stato applicato retroattivamente e sulla pagina ufficiale in inglese ci sono le nuove tabelle convertite. Il BattleTag di Leta è già segnato!
  • Al momento non ci sono altre informazioni disponibili
5ZLKNA6T6RRZ1611091181152
Tabella per il guadagno dei Punti Masters Tour.

Fonti: Blizzard, ESL.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti