Copertina

Ieri sera si è concluso il primo Hearthstone Battlegrounds Cup, organizzato da Blizzard quasi come un vero evento eSport. Se prima infatti si erano tenuti invitational con gli streamer, adesso si è arrivati al 50% tra invitati e qualificati tramite la classifica ufficiale. Il campo è stata la regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa).

Blizzard ha formato squadre da due giocatori appaiando giocatori qualificati e membri in vista della comunità, tra i quali c’era l’italiano Piero “Budilicious” Lombardi appaiato al giocatore bielorusso XQN. La Russia ha avuto la rappresentanza più alta in questo torneo: su sedici concorrenti sei venivano dalla Federazione, di cui quattro per qualificazione. Gli otto team si sono sfidati in due serate di qualificazioni per poi disputare la finale la domenica.

partecipanti torneo battaglia 2020
I nomi di tutti i concorrenti.

Il team vincitore è stato quello composto dal Grandmasters Dima “Rdu” Radu, invitato da Blizzard, e dal giocatore finlandese Harri “Habugabu” Jalovaara, per nulla estraneo al panorama competitivo di Hearthstone. Molti avevano puntato su di loro fin dall’inizio e i loro risultati hanno confermato la predizione.

La proclamazione dei vincitori.

Il team di Budilicious ha superato la qualificazione il venerdì sullo spareggio, grazie al numero di primi posti, ma in finale purtroppo è arrivato ultimo. Ciò lo rende comunque valido per la ricezione della sua parte di montepremi di 10.000 $. Nel caso voleste rivedere i replay, in coda vi lasciamo sia quelli di Blizzard che quelli di Budilicious.

Risultati

Streaming

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti