Copertina

Pochi minuti fa si sono concluse le partite dell’Hearthstone Masters Tour Asia-Pacific Online, dove nella finalissima era arrivato anche l’italiano del team Morning Stars Simone “Leta” Liguori. Il suo avversario era nientemeno uno dei migliori Grandmasters asiatici Yashina “Alutemu” Nozomi.

Proprio nell’ultimo round della fase svizzera Leta aveva già incontrato il giocatore giapponese e lo aveva sconfitto 3-1. Il risultato si è ripetuto anche nella finale, coronando un grande sogno per Leta e per tutta l’Italia: con questo risultato, e la porzione di 32.500 $ del montepremi, il suo spot nella quinta stagione degli Hearthstone Grandmasters è una possibilità a portata di mano.

Il replay della finale.

Nella Top 8 erano arrivati ben quattro giocatori dei Grandmasters (e Leta ne ha sconfitti tre nella sua scalata al primo posto!) un testamento della loro bravura in questa settimana post nerf. Proprio questi nerf sembrano non aver spodestato le classi migliori dei tornei: Cacciatore di Demoni, Ladro e Guerriero. Oppure, dato il pochissimo tempo per preparare nuove strategie, i giocatori hanno preferito rimanere su mazzi più familiari.

Anche in questo torneo online la presenza italiana è stata numerosa, ma solamente Luca “Thund3r” Altena è riuscito a superare la Top100 su 322 partecipanti. Purtroppo Pignas, il secondo classificato di Jönköping, non è riuscito ad arrivare in una posizione che gli consente di salire ancora nella lista dei possibili Grandmasters.

  • 3° Simone “Leta” Liguori 8 – 1
  • 45° Luca “Thund3r” Altena 6 – 3
  • 126° Andrea “SCACC” Scaccia 4 – 5
  • 135° Marcello “IlBestio” Barberi 4 – 5
  • 172° Marco “Turna” Castiglioni 2 – 3
  • 174° Salvatore “Pignas” Pignolo 2 – 3
  • 185° Lattosio 2 – 3
  • 187° Emanuele “Spikini” Greco 2 – 3
  • 239° Matteo “DevilMat” Alba 1 – 3

Fonte: pagina del torneo, bracket svizzera.

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami