Copertina

Il terzo Hearthstone Masters Tour del 2020 si è concluso e questa volta la presenza italiana si è fatta sentire! Non solo con la storica prestazione del cosentino Salvatore “Pignas” Pignolo, ma anche altri connazionali sono andati bene.

Anche questa tappa è stata interamente online per via dell’emergenza Covid-19, raggiungendo anche il numero massimo di partecipanti finora: 348, tra i quali c’erano ben 10 giocatori italiani. Pignas è stato indiscutibilmente il migliore con il suo primo posto dopo nove round di fase svizzera, ma anche DevilMat e Thund3r hanno ottenuto un punteggio migliore dei loro tornei precedenti.

  • 1° Salvatore “Pignas” Pignolo 8-1
  • 29° Matteo “DevilMat” Alba 7-2
  • 69° Luca “Thund3r” Altena 6-3
  • 118° Marco “Memory” Bachis 5-4
  • 145° Andrea “SCACC” Scaccia 4-5
  • 181° Simone “Leta” Liguori 2-3
  • 263° Federica “MaeveDonovan” Campana 1-3
  • 274° Gregorio “Gregoriusil” Galeotti 1-3
  • 293° Andrea “MoneYZ” Forti 1-3
  • 300° Giorgio “Darkstrike” Quintavalle 1-3

Bracket completo della fase svizzera su BattleFy, partite della Top 8 sul sito ufficiale.

Stavolta nella Top 8 di Grandmaster è arrivato solo Monsanto, subito eliminato da Pignas, lasciando quindi i nomi “nuovi” a contendersi il montepremi da 500.000 $ e la possibilità concreta di uno spot nella prossima stagione nella Premier League di Hearthstone.

La tensione quindi era alta per tutti ma Pignas è riuscito quasi sempre a mantenere la calma e capitalizzare sui piccoli errori dei suoi avversari. Purtroppo nella finale contro il giocatore francese Enzo “Warma” Flock una unione di nervosismo e pescate storte ha interrotto l’impeto del calabrese, che chiude comunque la vincita di 22.500 $ e un risultato storico per l’Esport italiano di Hearthstone: nessuno altro tra i nostri connazionali era mai arrivato così in alto in un Masters Tour.

Il ringraziamento di Pignas su Twitter.

Nel frattempo, la Francia continua la sua avanzata alla conquista di Hearthstone. Poco dopo la conclusione del torneo, l’account ufficiale di Hearthstone Esports ha comunicato i nomi dei giocatori che hanno accumulato abbastanza montepremi per poter entrare nella prossima stagione dei Grandmasters. Nella regione europea, i tre ingressi sono stati tutti occupati da giocatori francesi portando il numero totale di rappresentanti a sei, superando i tedeschi a quota quattro e imponendosi come la nazione più numerosa.

A Pignas mancavano poco più di 3.000 $ per rientrare.
Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti