Copertina

In un’intervista rilasciata a Destructoid e Invenglobal, il Lead Game Designer Brett Crawford e l’Hero Designer Kyle Dates hanno parlato di Qhira e della Lega Storm.

Dates ha confermato che ci sono diversi Eroi in sviluppo, in varie fasi di completamento, fra cui alcuni “heavy-hitters” (col significato di “importanti”, NdR) che faranno decisamente felici i giocatori. Come al solito, il team di Heroes è ottimista sul futuro e sembra che la passione non sia scemata, nonostante il ridimensionamento del team di dicembre scorso.

Il concept di Qhira

Secondo quanto rivelato dagli sviluppatori, Qhira è stata concepita insieme ad Orfea durante l’esplorazione di idee per Eroi originali del Nexus. Ma a differenza dell’erede della Corte del Corvo, per Qhira è stato fatto un percorso inverso. Mentre Orfea è nata dalla “lore” del gioco e poi gli è stato creato un kit adeguato, per Qhira si è partiti dall’immaginario legato a un “guerriero con una lama-frusta espandibile“. Solo in seguito è stata creata la storia e il design estetico della cacciatrice di taglie. Nessuno degli Eroi Blizzard esistenti si adattava esattamente a questo archetipo, quindi hanno deciso di concretizzare il tutto in un nuovo personaggio originale.

Altri dettagli interessanti su Qhira:

  • Il suo Reame di provenienza, Iresia, era il più avanzato tecnologicamente di tutto il Nexus, ma caduto nella guerra civile. Questi scontri hanno portato alla distruzione della Singolarità e quindi del Reame stesso.
  • Il kit di Qhira le permette di essere estremamente mobile, ma questa grande mobilità è un’arma a doppio taglio. Infatti potrebbe essere usata contro di lei per portarla in situazioni non particolarmente favorevoli.
  • Qhira è il classico Eroe “easy to learn, hard to master” tanto caro alla filosofia di Blizzard. Il suo kit di talenti supporta diverse build, ognuna con un focus diverso sulle sue particolarità.

Inoltre, anche alcune sviluppatrici del reparto animazioni di Heroes hanno essenzialmente confermato che Qhira era in sviluppo ben prima della BlizzCon 2018. Il suo debutto è stato probabilmente posticipato in seguito al ridimensionamento del team.

Lega Storm e altre modalità

Dopo le domande sul nuovo Eroe, Dates e Crawford hanno avuto l’occasione di aggiungere qualche dettaglio sulla nuova Lega Storm e l’arrivo delle modifiche all’MMR (di cui abbiamo avuto un’anteprima lo scorso giugno). In particolare, il team di sviluppo si aspetta di dover intervenire per limare gli effetti di queste modifiche e di trovare compromessi per riuscire a fornire un’esperienza di ladder il più possibile avvincente e funzionale.

Crawford ritiene che, dopo questi cambiamenti, la modalità competitiva di Heroes stia arrivando ad un equilibrio ideale. In ogni caso, il team non ha “certo terminato il suo lavoro sul gioco classificato” e sono in arrivo altri cambiamenti non ancora annunciati.

Ma proprio perché la modalità classificata ha ricevuto così tanta attenzione, nel prossimo futuro il team sta pensando di concentrarsi sulle le altre modalità non classificate, comprese le Risse e l’ARAM. Non resta quindi che aspettare il 6 agosto per toccare con mano le novità, una volta uscite dal PTR.

Fonte: destructoid, invenglobal

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti