Copertina

L’argomento dell’Intelligenza Artificiale su Heroes of the Storm (i cosiddetti bot che prendono il posto dei giocatori disconnessi) è sempre stato oggetto di discussione tra giocatori e sviluppatori. Ci sono stati blogpost sull’argomento per spiegare il meccanismo di questa feature di gioco, e di recente c’è stato un altro aggiornamento.

Il Senior Designer Kevin Gu, presente nel team dal 2012, ha scritto un post sul blog ufficiale. In esso introduce sommariamente il suo lavoro, che ha poi approfondito sul forum ufficiale. Attualmente, all’interno dell’IA di Heroes of the Storm c’è un conflitto: tra i comportamenti che prediligono l’obiettivo della partita e quello che invece punta a conquistare un momentaneo vantaggio strategico. Questo si traduce in un’apparente “schizofrenia” degli eroi controllati dal computer, che finiscono per essere uno svantaggio più che un aiuto.

Nelle ultime patch ci sono già stati interventi per migliorare la situazione, ma ne sono previsti altri in futuro. In una risposta ad un utente sul forum inglese, Kevin Gu ha anche dichiarato che stanno lavorando anche per far impallare di meno un’IA dopo una serie di disconnessioni.

Saluti e buona giornata! Riportiamo qui di seguito le parole di Kevin Gu in merito alla situazione dell’I.A. di Heroes of the Storm.

Mi chiamo Kevin Gu e sono un progettista senior del team di Heroes. Ho lavorato a fianco di Jeff Beaudoin, il capo programmatore delle meccaniche di gioco, sulla nostra I.A… Volevamo prenderci un momento per aggiornare i giocatori sul punto cui siamo arrivati e su come le nostre tre principali iniziative riguardanti la I.A. stiano progredendo.

Conciliazione del sistema a obiettivo e di quello strategico

Ci sono due sistemi che lavorano insieme all’interno di Heroes per controllare il comportamento degli agenti: il sistema a obiettivo e il sistema strategico. Il sistema a obiettivo è responsabile di determinare dove gli agenti dell’I.A. dovrebbero spostarsi, mentre il sistema strategico fornisce agli agenti la consapevolezza di ciò che li circonda, in modo che possano usare e indirizzare le proprie abilità in modo intelligente. L’anno scorso, nel tentativo di migliorare il posizionamento degli agenti in combattimento, abbiamo permesso al sistema strategico di scavalcare il sistema a obiettivo. Per quanto i cambiamenti abbiano prodotto, alla fine dei conti, risultati positivi, hanno messo in luce diversi problemi di fondo che ora stiamo affrontando.

Andando avanti, ripristineremo alcune delle modifiche apportate con l’ultima grande riprogettazione e ristruttureremo l’albero dei comportamenti strategici dell’I.A… Vogliamo rafforzare la separazione, voluta, tra il sistema a obiettivo e quello strategico, e presteremo maggiore attenzione a non disturbare questo loro delicato equilibrio con eventuali cambiamenti futuri. Ciò ridurrà la frequenza dei casi in cui gli agenti vengono indirizzati in due direzioni diverse contemporaneamente, continuando di fatto ad andare avanti e indietro nella stessa area. In questo modo, potremo anche diagnosticare più rapidamente le cause principali di eventuali malfunzionamenti degli agenti.

Corsie e difesa

La nostra seconda priorità è migliorare la comprensione da parte degli agenti dell’I.A. delle corsie e di quando spingere e quando difendere. Nella patch più recente, abbiamo aggiunto una logica che consente al sistema a obiettivo di capire che le corsie più vicine a un Nucleo sono generalmente più preziose da difendere. Il passo successivo è includere delle unità all’interno di ogni corsia, per meglio specificare quanto preziosa debba essere considerata dagli agenti in difesa. Entrambi gli interventi faranno sì che l’I.A. possa capire meglio come difendere le proprie corsie.

Organizzazione dell’obiettivo

La nostra terza priorità è migliorare la capacità degli agenti di prepararsi o “organizzare” gli obiettivi assegnati. L’albero strategico dell’I.A. ora può determinare meglio se tutti gli agenti assegnati a un obiettivo sono effettivamente arrivati. Ciò permette agli agenti di capire se debbano aspettare nascosti negli arbusti, in caso gli altri membri della loro squadra non siano ancora vicini all’obiettivo collettivo, per poi uscire e collaborare con loro.

Grazie

Desideriamo ringraziare di cuore coloro che hanno condiviso il proprio feedback sull’I.A… Ascoltiamo tutti! Stiamo lavorando sodo per migliorare l’I.A. e abbiamo intenzione di implementare le modifiche sopra menzionate, insieme ad altre, nella prossima patch di Heroes. Ancora una volta, grazie per la continua pazienza. Ci vediamo nel Nexus!

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami