Copertina

Kim ‘Geguri’ Se-yeon è stata la prima ed unica donna, fino ad ora, a partecipare alla più alta competizione dell’eSport di Overwatch. Geguri è stata ufficialmente messa sotto contratto con gli Shanghai Dragons per tre stagioni della Overwatch League.

La giocatrice ha fatto molta fatica ad arrivare fino al punto più alto della competizione, infatti la sua carriera inizia con APEX sudcoreano, una serie di tornei che ha visto la partecipazione di più di venti squadre. Emergere in un contesto così affollato non è stato per niente facile, soprattutto quando sono arrivate le prime accuse di cheating. Infatti Geguri fu accusata ingiustamente da alcuni detrattori dell’uso di programmi non consentiti in Overwatch.

La giocatrice, amareggiata ma determinata, è riuscita a dimostrare a Blizzard durante alcune sue live in gioco che la sua esperienza con Zarya non era dovuta all’uso indiscriminato di programmi illegali di cheating, ma semplicemente era grazie alla sua bravura in gioco che era così forte tanto da far sfigurare i suoi competitor maschili. Blizzard ha fatto cadere le accuse su Geguri e di lì a poco la ragazza è stata ingaggiata, nel 2018, dagli Shanghai Dragons con il ruolo di off-tank.

La squadra degli Shanghai Dragons si buttava a capofitto nell’impresa della Overwatch League, la stagione inaugurale 2018 non è stata delle più rosee per questo team. In tutto l’arco della competizione è risultata la peggior squadra, perdendo tutte le partite e rimanendo costantemente ultima. Con il 2019 invece qualcosa si è smosso ed è arrivata la prima vittoria degli Shanghai e le prime lacrime del team, anche quelle di Geguri. I Dragons presero forza e anche se chiusero la stagione 2019 in maniera negativa, per lo meno non furono ultimi. Nel 2020 la svolta, il team sembra rinato ed è sempre lì tra le prime posizioni a combattere. I risultati sono arrivati, così come le soddisfazioni, arrivando tra le finaliste di questa stagione. Tutto sfuma, la vittoria la si intravede ma non viene conquistata per un soffio, l’amarezza e le lacrime segnano l’ultima partita degli Shanghai Dragons nella Grand Finals 2020.

Nella giornata di ieri è arrivato l’annuncio da parte del team dell’abbandono di quattro membri, tra cui la prima donna della OWL Geguri. Il direttore generale degli Shanghai Dragons, Yang Van, ha dichiarato quanto segue: “Sono dispiaciuto di questa decisione. Diya, Geguri, DDing, e Luffy prenderanno strade diverse con i loro agenti quando i contratti giungeranno a termine con il nostro team. Comprendo e rispetto il desiderio dei ragazzi nel trovare maggiori opportunità nella OWL. Gli aiuteremo a trovare un team per la loro carriera nell’eSport“.

Lettera aperta da parte degli Shanghai Dragons

Nella prossima stagione quindi non vedremo Geguri vestire la maglia rossa dei Dragons, e per il momento anche la Overwatch League perde l’unica quota rosa all’interno della competizione. Tuttavia non è detto che Geguri, così come altre donne, non possa avviare un contratto con altri team della Overwatch League per la stagione 2021.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti