Copertina

Durante una intervista al giocatore Guai-un “Decay” Jang, dei Los Angeles Gladiators, uno spettatore mostra in telecamera il gesto “ok” fatto con la mano. Fin qui nulla di strano, ma un utente su Twitter in diretta ha scritto un post contro questo gesto, considerandolo un chiaro riferimento a gruppi di odio di estrema destra.

L’utente scrive così su twitter la sua denuncia: Chi sarebbe la spazzatura umana che ha esibito quel gesto simbolo del potere bianco durante l’intervista? Spero che venga loro vietato di andare ad ulteriori incontri”. 

Blizzard e l’organizzazione della Overwatch League sono intervenuti in maniera tempestiva. Secondo un giornalista, infatti, poco dopo l’accaduto, lo staff avrebbe avvisato gli spettatori di esimersi da fare quel gesto quando sono ripresi, vietando così il gesto “ok” in pubblico e in streaming.

Negli ultimi anni il gesto “ok” fatto con la mano è diventato, negli Stati Uniti, parte del dibattito sociale e politico, poiché secondo molti assumerebbe il significato di “WP” (white power) e verrebbe associato a gruppi di odio di estrema destra tristemente famosi in America.

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami