Copertina

Come sappiamo, dalla scorsa estate, Blizzard ha introdotto il sistema degli elogi in Overwatch che consente ai giocatori di valutare la partita dei nostri alleati e dei nostri avversari.

L’idea principale con questa funzione, da parte di Blizzard, era quella di ridurre la presenza di giocatori tossici in gioco, premiando al contempo il comportamento sano della comunità. Questo esperimento ha funzionato e lo stesso Jeff Kaplan ha dichiarato che le chat abusive e le relative segnalazioni sono diminuite del 26% nelle Americhe e del 16% in Corea. A livello globale la “percentuale di giocatori tossici in chat e di comportamenti scorretti” è drasticamente diminuita.

Dal resoconto di Kaplan sono passati circa 5 mesi e la ricercatrice Natasha Miller, che è intervenuta in un talk durante la GDC (Game Developers Conference n.d.r.), ha dichiarato che il sistema degli elogi e l’annesso sistema di premiazione con i forzieri hanno ridotto del 40% i comportamenti negativi nelle partite di Overwatch; mentre sono il 70% i giocatori che distribuiscono elogi.

Non ottenendo elogi in maniera costante si abbassa il livello del proprio profilo e questo fa sì che i giocatori vogliano recuperare quel livello e andare avanti, il che offre un percorso di redenzione ai giocatori tossici”, queste le parole della Miller. Inoltre per garantire che questo sistema fosse sulla buona strada, Blizzard ha anche messo su un server per vedere se i giocatori percepivano questo sistema di elogi come la ragione della diminuzione dei comportamenti negativi. Continua Miller: “Molte volte la percezione può discostarsi dalla realtà, ma in questo caso era molto vicina. I giocatori erano d’accordo sul sistema elogi e sul fatto che funzionasse proprio come Blizzard lo aveva pensato“. Blizzard continuerà a perfezionare il sistema di elogi in futuro.

Fonte: PCGamer

Segui
Notificami
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Ardyn Izunia

La tossicità è stata ridotta sul serio oppure è dovuta al fatto che sempre meno gente ci sta giocando?
Sono sicuro che la tossicità sia diminuita, ma è anche innegabile che il numero di giocatori è sceso drasticamente.