Copertina

È ripartita alla grande la nuova stagione della Overwatch League attraverso gli Homestand, infatti da quest’anno i match saranno giocati in casa e in trasferta da tutte le squadre. L’unico stop è arrivato a causa del corona virus per le partite in Cina, che come già confermato da Blizzard la competizione sarà sospesa per due mesi.

I primi a scendere in campo, nella cornice del Hammerstein Ballroom di New York, sono i Toronto Defiant contro Paris Eternal. I ragazzi di Toronto, memori dell’ultima negativa prestazione nel 2019, ritornano agguerriti e cambiati ciò che invece non sembra accadere per i parigini che infatti riescono a conquistare solo la prima mappa. I francesi si ritrovano a disputare anche un secondo match in questo primo weekend di competizione contro i London Spitfire. Il derby europeo sorride ai francesi che riescono a schiacciare gli avversari, mentre i londinesi scompaiono round dopo round.

I London Spitfire si ritrovano anche con il secondo match in negativo contro i padroni di casa i New York Excelsior. Anche qui i londinesi tentano un timido approccio alla vittoria, ma indubbiamente i newyorkesi sono superiori in tattica e singole giocate da parte dei proprio pro-players. In replica anche contro i Boston Uprsing, anche qui gli Excelsior stracciano i ragazzi di Boston con un sonoro 0-3.

Nelle stesse giornate dell’8, 9 e 10 febbraio, poco dopo le partite disputate a New York, altri team si sono dati da fare per le prime gare di questa settimana. La scena quindi si è sposta all’Esport Statium di Arlington i cui padroni di casa, i Dallas Fuel, non hanno fatto una gran bella figura. I Fuel sembrano scarichi e perdono entrambi i match casalinghi, con grande dispiacere dei fan. A fare da padroni sono i Vancouver Titans che che vincono di misura contro degli ostinati Los Angeles Gladiator e alquanto in scioltezza contro i Los Angeles Valiant. Quest’ultimi riescono a sconfiggere solo i padroni di casa, ovvero i Fuel, e a conquistarsi almeno un punto per la classifica. L’ultimo match di giornata vede affrontarsi i San Francisco Shock, che tra l’altro per questo 2020 anno anche cambiato i colori puntando sul argento e nero e abbandonando l’arancio acceso. Come ci si aspetta dai vincitori gli Shock si comportano bene e si impongono con un 3-1 contro i Dallas Fuel.

Entrambi i match casalinghi hanno registrato il pienone all’Hammerstein Ballroom di New York e all’Esport Statium di Arlington, entrambi con una capienza di circa 2.500 spettatori. Per il momento non sono ancora usciti i dati ufficiali sulle visualizzazioni di Youtube e altri canali che collaborano con la Overwatch League. Da quest’anno infatti la competizione è in esclusiva su Youtube, in cui saranno trasmesse tutte le partite in alta definizione, dopo il grande accordo tra Blizzard e Google.

Le migliori 5 giocate di questo inizio della Overwatch League
86319961 1451307348358728 7374304675085942784 o
La classifica parziale dopo il primo weekend di gare
Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti