Copertina

GSL Season 1 2019: resoconto della finale

Scritto da Flavio "miaNonna" Rogledi 15 Aprile 2019

Proprio ieri mattina alle 10:00 si è svolta la finale della Global StarCraft II League 2019 Season 1. Il Terran Cho “Maru” Seong Ju e il Protoss Kim “Classic” Doh Woo si sono sfidati per il titolo e hanno dato tutto per ottenere la vittoria.

I due partivano da storie molto diverse: per Maru c’era la possibilità di sbaragliare ogni record, infatti vincendo avrebbe ottenuto il quarto titolo consecutivo ad uno dei tornei più prestigiosi al mondo. Per Classic invece era una delle ultime possibilità di diventare campione, poiché entro breve il giocatore ventisettenne (un’età veneranda per un pro player) dovrà affrontare la leva militare obbligatoria.

A spuntarla è stato Maru. Il “wonderkid” di casa Jin Air Greewings (classe 1997) è riuscito laddove nessuno prima aveva osato mai: 4 GSL di fila. Il 2018 è stato praticamente tutto suo, almeno per quanto riguarda i circuiti coreani, e sembra che anche il 2019 sia iniziato nel miglior modo.

La serie è stata, semplicemente, adrenalina allo stato puro: Classic ha cercato di dettare le fasi con uno stile estremamente aggressivo, mentre Maru ha dimostrato di non essere solo un ottimo giocatore in attacco. La sua difesa è stata infatti quasi impenetrabile.

Il risultato è stato più che mai giusto: Maru 4, Classic 2. Il Protoss ha tentato di scavalcare l’avversario in diversi modi e qualche volta ci è anche riuscito inventandosi strategie mai viste a livelli così alti. Ad esempio, nel game quattro, abbiamo visto un rush di Tempeste con Batterie di Scudi “proxate”: un vero incubo per ogni giocatore della razza umana.

Ma tutto questo non è bastato, e Maru si riconferma campione assoluto. I qualifier per la prossima season ci sono già stati e diversi nomi importanti si sono presentati all’appello, tra cui anche due non coreani: Special e Scarlett!

Ma, tra tutti questi eccellenti giocatori, davvero ci sarà qualcuno in grado di fermare il quattro volte campione?

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami