Copertina

Nation Wars 2019: stasera cominciano gli ottavi

Scritto da Flavio "miaNonna" Rogledi - 12 Novembre 2019 alle 14:52

Le Nation Wars di StarCraft II stanno finalmente entrando nel vivo dell’azione, e l’Italia, lo scorso 10 ottobre, si è dimostrata subito tra le squadre più temibili di questa competizione.

Il quartetto nazionale composto dagli zerg Ryu, Ryosis, Reynor e Garlard ha dato subito spettacolo. Qualificati direttamente alla seconda fase del torneo grazie soprattutto ai punti WCS (che indicano il prestigio di un giocatore) del capitano, i nostri eroi hanno affrontato prima la Norvegia, poi la Francia.

Contro la squadra scandinava la prestazione è stata ineccepibile: 4 a 0, con le vittorie anche di Ryu e Ryosis (le prime vittorie di un italiano che non fosse Reynor nella storia di questa competizione) su Poseidon e King. Nulla ha poi potuto l’esperienza di Jens “Snute” Aasgaard, che per due volte si è dovuto arrendere al super Reynor nazionale.

Poi è stato il turno della Francia, con cui le cose sono andate diversamente. La vittoria è arrivata, ma con un tiratissimo 4 – 2. Ryu e Ryosis in questo caso, infatti, si sono dovuti arrendere a Alexis “MarineLorD” Eusebio e Clément “Clem” Desplanches. E così è stato tutto sulle spalle dell’ultimo rimasto, il capitano, che però si è comportato come tale. Ha sconfitto tutti, zero storia. Persino il leader avversario, Théo “PtitDrogo” Freydière, che si era dimostrato estremamente sicuro di sé, non ha potuto fare altro che “mangiare la polvere”.

La fase che inizia stasera, a partire dalle 18, sarà un vero tour de force che si protrarrà fino a domenica 17. L’organizzatore dell’evento O’Gaming TV, insieme alla patrocinante Blizzard, è pronta a portare il grande StarCraft internazionale di nuovo sullo schermo già pochi giorni dopo la BlizzCon 2019. L’Italia sarà sullo schermo venerdì e ci sarà anche un casting in italiano, con gli onnipresenti Fabio “Monta Montagna, Riccardo “Mobius” del Lungo e me medesimo Flavio “MiaNonna” Rogledi.

Se desiderate supportare l’organizzazione e i giocatori contribuendo al montepremi del torneo, sono ancora disponibili degli oggetti celebrativi fisici e in game.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti