Post thumbnail

Lo scorso marzo Blizzard aveva annunciato una modifica particolare a WoW Classic: a differenza di come accadeva nel 2004, i drop di un raid saranno scambiabili tra i giocatori dello stesso party in una finestra temporale di due ore.

In seguito alla comunicazione però tra diversi giocatori era circolato il dubbio che si potessero richiedere trasferimenti di oggetti oltre il tempo stabilito grazie al Servizio Clienti. Sul forum però i Community Manager hanno chiarito che non sarà così: spetterà ai giocatori regolarsi per distribuire tra di loro il prezioso bottino.

WoW Classic è sempre previsto per estate 2019 e sarà accessibile a chiunque paghi il regolare abbonamento di World of Warcraft.

Aggiornamento

Abbiamo notato un po’ di confusione dovuta a una specifica parte di questo post e vogliamo fare chiarezza: l’Assistenza clienti NON trasferirà gli oggetti in WoW Classic e la gestione del sistema che abbiamo descritto sarà totalmente nelle mani dei giocatori. Se dovessimo sviluppare una politica sullo scambio degli oggetti, crediamo che finirebbe col permettere lo stesso tipo di abusi che stiamo cercando di minimizzare con la finestra temporale di due ore descritta nel post originale.

Rubare il bottino ha delle conseguenze nella community e chi si macchia di questa colpa avrà difficoltà a trovare un gruppo. In poche parole, la reputazione conta. Ricorda: rispetto e fair play!

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami