Copertina

Method tornano sulle scene, reclutando raider e content creator

Scritto da Mika - 9 Ottobre 2020 alle 16:55

Sono passati ormai alcuni mesi dallo scandalo che ha distrutto i Method, una delle gilde più affermate del panorama competitivo di World of Warcraft. Allora il GM e fondatore Scott “Sco” McMillan aveva chiesto pubblicamente scusa e annunciato che si sarebbe preso una pausa per capire che percorso intraprendere in futuro. Da pochi giorni è tornato sulle scene per rimettere insieme i cocci della gilda.

Da quello che è emerso finora, è stato messo a punto un codice di condotta ed una struttura – dotata di auditor sia interni che esterni e quindi super partes – per evitare che si ripetano gli episodi denunciati la scorsa estate; ma soprattutto per tutelare la community, oltre che la gilda. Con una diretta ed un paio di video sui loro canali ufficiali, i Method hanno annunciato le nuove figure professionali che si occuperanno di gestire la realtà aziendale ed il rapporto con la community.

Il video del ritorno sulle scene.

Tramite il loro sito internet è possibile candidarsi per il raiding team della gilda o come membro della “community Method” con accesso a contenuti esclusivi, inviti ad eventi e un sacco di altri vantaggi per streamer e content creator che desiderano entrare a far parte della famiglia Method.

Ci si potrebbe chiedere come mai tali figure non fossero già presenti fin dall’inizio, data la natura di azienda vera e propria che questa gilda aveva assunto da anni. Chissà se la presenza del codice di condotta o anche solo di un responsabile delle Risorse Umane avrebbe potuto impedire lo scandalo in primo luogo. Meglio tardi che mai? Questo solo il tempo potrà dircelo.

Secondo quanto dichiarato da Sco, la gilda ha ricevuto oltre 400 candidature per il raiding team e più di 1000 richieste di streamer/content creator per contribuire alla ricostruzione del marchio Method. Di queste ultime ne sono state accettate quasi 600.

Una delle ultime dichiarazioni di Sco.

Questo ritorno però non poteva essere privo di commenti negativi. Ricordiamo sempre che una considerevole parte dei vecchi Method ha formato gli Echo e, ad oggi, non ci sono segni di una congiunzione tra le due gilde. La polemica più recente arriva da uno degli autori delle guide su Icy Veins, Torty, che ha accusato la direzione non solo di aver reclutato un giocatore noto per offrire prestazioni in gioco in cambio di denaro reale (cosa vietata dai Termini di Servizio), ma di avergli assegnato anche il ruolo di Officer.

L’accusa su Twitter.

Non ci resta che attendere pazientemente e tenere un occhio puntato sui Method per vedere come si evolverà la situazione. Molti sono curiosi di vedere se i nuovi Method riusciranno a prendere parte alla Race to the World First in Shadowlands, competizione in cui hanno storicamente dominato.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti