Copertina

Stanotte la nuova versione di WoW Classic è stata rilasciata, con tutti i contenuti presentati nel PTR di giugno: Ahn’Qiraj, nuovi materiali e drop, le quest per il Dungeon Set 2, fix per Alterac Valley e non solo.

Come già avvisato, l’evento dei Cancelli di Ahn’Qiraji comincerà il 29 luglio in Europa e il rispettivo raid aprirà quando verrà creato e utilizzato il primo Scepter of the Shifting Sands. Per quanto riguarda invece l’espansione della borsa è stato precisato che occorre non solo associare un authenticator al proprio account ma anche attivare le notifiche sul proprio cellulare.

Note della Patch di World of Warcraft Classic – Versione 1.13.5 – 7 luglio 2020

Ahn’Qiraj

Dietro i Gates of Ahn’Qiraj si celano due vaste incursioni uniche: Ruins of Ahn’Qiraj, un’incursione da 20 giocatori, e Temple of Ahn’Qiraj, un’incursione da 40 giocatori. Mentre i giocatori si addentreranno nei misteri di Ahn’Qiraj, apprenderanno nuove rivelazioni sull’infestazione dei Silitidi e sui loro oscuri padroni, i Qiraji. I personaggi dovranno completare un evento mondiale di proporzioni epiche prima di poter aprire i Gates of Ahn’Qiraj sul loro reame. I contenuti dell’evento di Ahn’Qiraj saranno sbloccati il giorno del reset delle incursioni nella settimana del 28 luglio: .

  • L’evento Ahn’Qiraj si sbloccherà con il reset settimanale delle incursioni di ogni regione nella settimana del 28 luglio. In quel momento, i giocatori potranno cominciare la serie di missioni per creare lo Scepter of the Shifting Sands e consegnare le risorse raccolte per progredire negli sforzi per la guerra di Ahn’Qiraj.
  • Una volta completate entrambe queste attività su un determinato reame, i Gates of Ahn’Qiraj potranno essere aperti.

Aggiornamenti ai contenuti

  • Gli oggetti, le serie di missioni e i mercanti dei set delle spedizioni 2 sono ora disponibili.
  • Wizard Oil e Mana Oil sono ora disponibili.
  • I Nexus Crystal ora possono essere ottenuti disincantando oggetti epici.
  • Questo aggiornamento include i cambiamenti al bottino delle spedizioni, una frequenza di ritrovamento degli oggetti epici aumentata e nuovi oggetti per gli incantatori assaltatori rispetto alla patch 1.10 del WoW originale.
  • Ora sono disponibili diverse reliquie.
  • Le ricompense di reputazione ottenute dai mercanti di Warsong Gulch, Alterac Valley, Thorium Brotherhood e Timbermaw Hold sono state aggiornate.

Alterac Valley
Questa patch risolve diversi problemi riscontrati nella versione 1.12 di World of Warcraft. Questi sono problemi chiaramente non voluti, considerando la progettazione di allora, e sono ora risolti.

  • Errori del terreno sfruttabili
    • Non è più possibile risalire la cascata ed entrare nella base dei Frostwolf vicino a Relief Hut.
    • Non è più possibile risalire il colle ed entrare a Dun Baldar vicino alla Aid Station.
    • Non è più possibile aggirare Icewing Bunker.
  • Incoerenze di reputazione tra Alleanza e Orda
    • L’Alleanza ora riceve sempre reputazione e onore per aver sconfitto Captain Galvangar, che Captain Balinda Stonehearth sia viva o morta.
      • Nota degli sviluppatori: ora il funzionamento è identico a quello dell’Orda, che ottiene reputazione e onore per aver sconfitto Captain Balinda Stonehearth, indipendentemente dallo stato di Galvangar.
    • Le azioni dei Druidi dell’Alleanza non possono più essere interrotte da qualcuno che prova a parlare con loro.
      • Nota degli sviluppatori: ora il funzionamento è identico a quello degli Horde Elementalist, già determinati nell’eseguire correttamente le loro azioni.
  • Sfruttamento di bug per sconfiggere il generale nemico
    • Gli Horde War Master non possono più essere portati lontano in modo che General Drek’thar venga ingaggiato e sconfitto da solo.
    • Non è più possibile ingannare il Prospector dell’Alleanza in modo che questo attiri General Vandar Stormpike fuori dal bunker per poterlo uccidere da solo.
      • Nota degli sviluppatori: come sempre, la nostra intenzione è quella di rispettare la progettazione del gioco della patch 1.12, e questi problemi sono un chiaro esempio di azioni non previste.

Spazi nelle borse ottenuti con l’Authenticator
Ancor prima della pubblicazione di WoW Classic, eravamo molto preoccupati di riuscire a replicare l’esperienza originale, eliminando allo stesso tempo il maggior numero possibile di modi con cui gli account potevano essere compromessi. Ovviamente non è possibile eliminarli tutti e sfortunatamente molti giocatori di WoW Classic potrebbero non aver ancora protetto il proprio account con un Authenticator. Questo comporta difficoltà per i giocatori che, nel momento in cui il loro account viene compromesso, devono contattare l’assistenza clienti Blizzard per risolvere il problema.

In questa patch, abbiamo attivato quattro spazi aggiuntivi nelle borse per tutti i giocatori che hanno un Authenticator collegato al proprio account di WoW Classic. I 4 spazi aggiuntivi vengono sbloccati asssociando sia un Authenticator che il servizio di Avvisi sul cellulare di Blizzard 1 al proprio account Battle.net. Per fare in modo che i giocatori nuovi su Classic provino l’esperienza originale, questa funzione non verrà pubblicizzata in gioco fino al raggiungimento del livello 20. Tutti i giocatori che già dispongono di un Authenticator collegato al proprio account di WoW avranno quattro spazi aggiuntivi nello zaino principale quando effettueranno l’accesso con la versione 1.13.5, mentre tutti gli altri vedranno un’opzione in gioco con un simbolo “+” nel loro zaino, che ricorda loro che possono ricevere questa ricompensa semplicemente proteggendo il proprio account.

Siamo consci che questo sia un notevole cambiamento rispetto al WoW originale. La sicurezza dell’account è molto importante per noi e vogliamo che la ricompensa ottenuta proteggendo il proprio account si estenda anche a WoW Classic, così come funziona ormai da molti anni in World of Warcraft.

API degli addon
Recentemente, abbiamo riscontrato un aumento del traffico in chat generato da addon che sincronizzano i dati tra gli utenti. Sebbene la grande maggioranza degli addon compia quest’azione in modo responsabile, alcuni di essi sono risultati problematici, al punto da incidere sul servizio fornito a tutti i giocatori. In precedenza, avevamo implementato un hotfix lato server per inserire nel gioco delle modifiche alla chat che alleviassero parte di questi problemi, ma durante le nostre ricerche abbiamo riscontrato alcuni casi comuni che ci hanno aiutato a migliorare il lavoro dei creatori di addon.

  • Minaccia
    La community ha lavorato duramente ai calcoli relativi alla minaccia ed è riuscita a creare degli strumenti che riuscissero a visualizzarla in gioco. Vorremmo migliorare le API degli addon in modo che mostrino questi dati in un addon senza il bisogno di trasmettere dati che aumentino il traffico della chat.
  • Ampia portata del registro di combattimento
    Inizialmente avevamo ristretto l’area del registro di combattimento nel mondo esterno per impedire che i personaggi riuscissero a individuare la furtività a una portata maggiore rispetto a quella del WoW originale, ma questo non rappresenta un problema nelle spedizioni e nelle incursioni. Come risultato, i creatori di addon sfruttano pesantemente la chat per sincronizzare eventi di combattimento nel corso delle incursioni. In questa patch, abbiamo aumentato la portata del registro di combattimento nelle spedizioni e nelle incursioni, in modo che gli addon che tengono traccia dei danni possano acquisire dati precisi senza appesantire la chat.

Correzione dei problemi

  • Risolto un errore d’interfaccia che si verificava quando si creava un link a una Community di gioco di Battle.net.
  • Risolto un problema per il quale gli effetti di alcuni oggetti che aumentavano la velocità di movimento a piedi o su cavalcatura non venivano sommati.
  • Sono stati aggiunti diversi suoni di combattimento, prima mancanti, ad alcuni dei mostri e boss più grandi.
  • Risolto un problema per il quale ad alcune creature e boss mancavano degli effetti di vibrazione dello schermo per alcune abilità, come il Bellowing Roar di Onyxia.
  • Risolto un problema per il quale Kwee Q. Peddlefeet restava accanto al capo della fazione vincente più a lungo del previsto dopo che Love is in the Air era terminato.
  • Risolto un problema per il quale le posizioni dove comparivano alcuni Black Lotus non erano collocate correttamente.
  • Risolto un problema per il quale gli accumuli degli effetti dei danni periodici applicati dalle creature non calcolavano correttamente i danni, laddove modificati dalla riduzione dei danni o da effetti di bonus ai danni.
  • Risolto un problema per il quale alcune creature non attaccavano prima i bersagli non affetti da paura.
  • Risolto un problema grafico per il quale l’effetto di ombra rossa che si otteneva dopo aver usato una Wind Stone a Silithus persisteva troppo a lungo sui personaggi.
  • Risolto un problema per il quale alcune animazioni del lancio d’incantesimi erano meno reattive del previsto quando un incantesimo veniva lanciato immediatamente dopo un salto o una caduta.
  • Risolto un problema intermittente per il quale la barra dell’energia dei Ladri non era in sincronia e mostrava un quantitativo sbagliato di energia per ogni intervallo.
  • La funzionalità di chat “Move to Whisper Window” ora funziona correttamente.
  • Risolto un problema per il quale alcune impostazioni grafiche non persistevano dopo la disconnessione.
Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti