Copertina

Il Game Director Ion Hazzikostas nelle scorse ore è stato intervistato dallo streamer Zoltan in merito a Shadowlands. Come già avvenuto qualche settimana fa con lo stesso Ion Hazzikostas e Steve Danuser, sono emerse alcune nuove informazioni sulla prossima espansione di WoW.

Durante questa intervista, avvenuta in diretta streaming, il Game Director ha risposto a varie domande fornendo informazioni molto interessanti, vi lasciamo un breve riassunto di quanto detto.

  • La finestra di lancio di Shadowlands è sempre il 2020, non ci sono stati cambiamenti.
    • La data di rilascio definitiva sarà annunciata quando il team sarà sicuro che la qualità dell’espansione soddisfi gli standard di sviluppo.
  • Le abilità delle Congreghe sono una scelta di gameplay.
    • Mentre si esplorano le diverse zone si potranno provare le abilità e l’estetica di ogni Congrega.
    • I primi due Vincoli d’Anima che si sbloccheranno alleandosi con una Congrega saranno legati alle missioni. Il terzo Vincolo verrà sbloccato tramite la Campagna della Congrega.
    • Il cambio di Vincolo potrà essere effettuato al santuario della Congrega.
  • Ion ribadisce che il team sta ancora lavorando molto su Torgast.
    • Si potrebbe essere in grado di ottenere un leggendario ogni 2-3 settimane, un po’ come avveniva in Legion. Ovviamente non in maniera così casuale.
    • Il team vuole evitare che i giocatori facciano 20 run al giorno dentro Torgast e ottenere sempre ricompense. Vogliono però far si che i giocatori vi possano accedere quando vogliono.
  • Il personaggio di Bwonsamdi è stato molto amato dai giocatori ed il team è felice di averlo incluso in Shadowlands;
  • Tyrande sarà molto importante in Shadowlands, ha una connessione con Ardenweald. La sua storia è tutt’altro che conclusa.
    • Lo scenario che coinvolge Tyrande non è l’introduzione, ma la conclusione della storia.
  • Nel corso di Shadowlands impareremo qualcosa in merito al Jailer e all’Arbiter, inoltre ci saranno dei parallelismi tra il Pantheon dei Titani e il “Pantheon della Morte” che amministra le Terretetre.
  • Il modello del Jailer emerso dal datamining è il vero modello di questo personaggio.
    • La silhouette vista alla BlizzCon 2019 era un modello parziale e non definitivo. Per questo motivo si vedeva solo la sagoma e non l’intero personaggio.
wow jailer
  • Il sistema di Layering sarà utilizzato, se necessario, durante il lancio di Sahdowlands.
  • La nuova zona iniziale per l’Orda arriverà in alfa nelle prossime settimane.
    • Il team ha creato per prima la zona dell’Alleanza per raccogliere feedback e segnalazioni di bug prima di procedere alla creazione della zona per l’Orda.
  • La fase di leveling doveva essere più veloce di quanto sia attualmente, fare 120 livelli sembrava un limite insormontabile per i nuovi giocatori.
    • La velocità di leveling non è ancora stata ottimizzata in alfa, riuscire a fare 1-50 in sette ore è troppo veloce.
  • Il team sta ancora ascoltando i feedback sul volo per capire come gestirlo.
    • Attualmente hanno ancora dei dubbi su come far sbloccare il volo nelle zone di BfA a coloro che affronteranno il leveling in quelle zone.
  • Anche in Shadowlands continueranno ad esserci i modificatori Stagionali per le Mitiche+.
    • Attualmente il team non ha ancora progettato nessun modificatore per la Stagione 1 di Shadowlands.
  • Nel corso della patch pre-espansione verrà narrato cosa accade a tutti i Non Morti dopo la distruzione dell’Elmo del Dominio (l’Elmo del Re dei Lich NdR).
    • L’esperienza avverrà principalmente a Nordania e alla Corona di Ghiaccio
    • Bisognerà farsi strada fino al cuore degli eventi per poter salvare Azeroth. Bolvar e i Cavalieri della Morte combatteranno al fianco di Alleanza e Orda.
    • Saranno presenti contenuti unici per affrontare alcune storie specifiche, come quella di Nathanos.
    • Saranno inoltre attivi eventi nel mondo di gioco per aiutare i giocatori che riprendono a giocare.
    • Con la patch pre-espansione varrà rimosso il limite di un solo Cacciatore di Demoni per reame.
La conferma che il limite di un Cacciatore di Demoni per server sarà rimosso.
  • Le personalizzazioni che saranno aggiunte in Shadowlands sono qualcosa che il team avrebbe dovuto aggiungere da tempo.
    • Le nuove opzioni saranno disponibili in alfa tra qualche settimana.
    • Molte Razze Alleate avevano già opzioni di personalizzazioni maggiori rispetto alle razze base. Il team aggiungerà altre personalizzazioni alle Razze Alleate in un secondo momento.
    • Le nuove personalizzazioni sono un progetto in corso d’opera, il team continuerà a lavorarci.
  • Non sono previste Razze Alleate per Shadowlands, per quanto il team sia aperto all’idea di aggiungerne.
  • I set di Classe torneranno durante Shadowlands, per ora il team è concentrato sui set delle Congreghe e su quello della prima incursione.
  • Nessun piano per aggiungere gli occhi blu agli Elfi del Sangue.
  • Non è previsto nessun nuovo Campo di Battaglia per Shadowlands, forse una nuova Arena.
  • Ulteriori informazioni sull’endgame di Shadowlands saranno fornite quando sarà possibile raggiungere il livello 60 in alfa.
    • Le Missioni Mondiali saranno sempre presenti, ma non ci saranno gli Emissari.
    • Saranno sostituite dalle chiamate della Congrega che forniranno obbiettivi da svolgere nel mondo, ma con più varietà rispetto al dover compiere X Missioni mondiali.
    • La Campagna della Congrega durerà più settimane.
    • La zona della Fauce sarà disponibile in alfa tra qualche settimana.
  • Non ci sono piani per portare WoW su console.
    • In alfa è stata scovata una serie di implementazioni per controller, ma sono state realizzate unicamente per migliorare l’accessibilità del gioco.
  • Il team sta lavorando per capire cosa fare una volta conclusa la Fase 6 di WoW Classic;
    • Passare a TBC è un’opzione logica.

Per restare aggiornati su tutte le novità di Shadowlands vi ricordiamo di visitare la nostra pagina dedicata.

Fonte: MMO-Champion

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti