Copertina

Shadowlands nominato per il 32° Annual GLAAD Media Awards

Scritto da Davide "Grallen" Fontemaggi - 31 Gennaio 2021 alle 11:30

World of Warcraft: Shadowlands è stato nominato nella categoria Outstanding Video Game nel 32° annuale GLAAD Media Awards! Fin dalla sua nascita nel 1990, i GLAAD Media Awards sono cresciuti molto e sono lo spettacolo annuale di premi LGBTQ più importante nel mondo, inviando importanti messaggi di accettazione e aggregazione al pubblico in scala mondiale.

Nella loro premiazione ogni anno, l’organizzazione GLAAD premia i vari media per le rappresentazioni giuste, accurate e inclusive della comunità lesbica, gay, bisessuale, transgender e queer e le questioni che riguardano la vita delle persone LGBTQ. I giochi sono una categoria relativamente nuova, introdotta per la prima volta nel 2018 con The Elder Scrolls Online: Summerset, che vinse su tutti gli altri titoli.

La nomination di Shadowlands porta, per World of Warcraft, ad essere nominato per la prima volta ad ambire a questo premio, anche se per Blizzard Entertainment è la seconda volta a essere inclusa perché il primo gioco ad essere nominato per il premio è stato Overwatch nel 2019.

Tutti i candidati videoludici in gara.

L’annuncio delle nomination GLAAD mette in evidenza il primo personaggio transgender confermato di WoW, Pelagos, un aspirante Kyrian che aiuta i giocatori nelle avventure nella zona Bastione. Come ci viene detto dallo stesso Pelagos, in vita era una femmina per poi scegliere un corpo maschile giunto nella congrega dei Kyrian. Ci sono anche coppie omossessuali tra i membri della congrega dei Silfi delle Notte e il paio Capitano Flynn Ventofermo e Maestro delle Spie Mathias Shaw, di cui Blizzard ha rilasciato un racconto breve. Altra aggiunta apprezzata dalla giuria è quella di poter cambiare il sesso del nostro personaggio in gioco spendendo poche monete d’oro dal Barbiere, invece che tramite un servizio con soldi reali.

C’è una fortissima concorrenza quest’anno, tuttavia anche solo essere nominati è un segnale di quanto World of Warcraft si stia aprendo a nuove prospettive e realtà. Piccola curiosità: in inglese Pelagos è doppiato dall’attore transgender Elliot Fletcher, mentre in italiano da Gianandrea Muià, un appassionato membro della community Blizzard italiana, in particolare quella di Hearthstone.

Ecco qua l’annuncio ufficiale della nomination del GLAAD:

In Shadowlands, the eighth expansion pack for World of Warcraft, players cross from the world of Azeroth into the realms of the afterlife. A significant change in setting for the long-running game, Shadowlands also sets a new standard for inclusivity. Early in the story, players meet Pelagos, an outstanding new trans character voiced by out trans actor Elliot Fletcher, who plays a major role in Bastion questing and the Kyrian campaign.

Also much to our delight, the expansion dispenses with the dubious notion that everyone in Warcraft lore happens to be heterosexual. The Night Fae campaign introduces a gay couple through the Night Warrior’s Curse questline, and in the companion book Shadows Rising, the fan-favorite pairing of Flynn Fairwind and Mathias Shaw is made canon. A more meta change that came with Shadowlands is the ability for players to change the gender of their characters without having to pay a real-money fee.

This is undoubtedly a welcome change for all players, but it’s especially important to remove what often became an unintended tax on trans players who wanted to update their characters to reflect their personal gender identity. Along with a host of additional character customization options, Shadowlands marks a bold new inclusive direction for the seasoned MMO, and we can’t wait to see where Blizzard takes us next.

Fonte: GLAAD

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti