Copertina

Manca poco meno di un mese al rilascio di WoW Classic e la fase di beta si è conclusa recentemente, il sito d’informazione Eurogamer ha potuto intervistare il Lead Software Engineer Brian Birmingham e il Senior Software Engineer Omar Gonzalez. Durante questa lunga intervista in merito a Classic sono trapelate numerose informazioni:

  • L’evento di chiusura della beta voleva essere qualcosa di epico che si avvicinasse a quanto avvenuto durante la beta dell’originale World of Warcraft, per questo motivo sono state fatte alcune cose folli durante gli stress test;
  • Il team ha amato la passione dimostrata dalla comunity durante la beta, come i giocatori che durante il fine settimana passavano ore e ore a uccidere tartarughe per fornire log di combattimento in merito alle percentuali di danno critico;
    • Sono stati colpiti da quanto tempo e dedizione la comunity ha messo per testare tutto. Ci sono giocatori che hanno speso letteralmente notte dopo notte del loro tempo a testare ogni cosa, pur sapendo che i personaggi creati sarebbero stati eliminati;
  • Il team ha indetto una piccola scommessa interna su quanto tempo sarà necessario per la “First Kill” di Ragnaros;
  • Fino al lancio il team sarò impegnato a risolvere tutti i bug trovati durante la beta, dando priorità a quelli più gravi e evidenti
  • Il team si è organizzato al meglio per gestire il lancio di WoW Classic, l’obiettivo è quello di non avere code per il login;
    • Dopo 15 anni hanno accumulato molta esperienza e non si aspettano grossi problemi;
    • È stata istituita una “sala di guerra” per gestire il lancio di Classic, da qui il team dovrà gestire tutto. Il lancio di Classic è simile al lancio di espansione con l’eccezione che questa volta il lancio includerà una nuova infrastruttura hardware;
    • Per la prima volta da 15 anni le regioni di gioco riceveranno del nuovo hardware per poter gestire al meglio il lancio di Classic;
  • Le fasi di rilascio dei contenuti di Classic sono state cambiate sotto suggerimento della community, passando da 4 a 6:
    • Fase 1 (lancio del gioco): Molten Core (Nucleo Ardente) e Onixya;
    • Fase 2: Dire Maul e sistema PvP (sarà possibile fare world pvp anche durante la fase 1, ma non ci saranno ricompense)
    • Fase 3: Alterac Valley (Valle d’Alterac) e Warsong Gulch Battlegrounds (campo di battaglia Forra dei Cantaguerra), Blackwing Lair (Fortezza dell’Ala Nera);
    • Fase 4: Arathi Basin (Bacino d’Arathi), Zul’gurub e i World boss Draghi verdi;
    • Fase 5: Ahn’Quiraj
    • Fase 6: Naxxramas
  • Il team ha promesso che si impegnerà al massimo per rendere Classic il più autentico possibile, ma non è ancora pronto a discutere dei piani futuri.

Fonte: Eurogamer.Net

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti