Copertina

Il Community Manager Thyvene è intervenuto sul forum ufficiale annunciando che, in WoW Classic, l’evento Scourge Invasion sarà gestito in modo diverso rispetto a 15 anni fa. Questo è dovuto ai fattori che l’elevato numero attuale di giocatori di alto livello in ogni reame, oltre alla quantità maggiore di informazioni a disposizione dei giocatori su come ottimizzare il tempo di gioco, renderebbe l’evento, se mantenuto uguale, completabile dopo poche ore.

Hanno deciso di applicare tali modifiche:

  • Il numero di zone da difendere per ogni fase è stato aumentato a 100/200/300.
  • La durata totale della presenza dei boss bonus delle spedizioni, dei mercanti e dei PNG per le missioni è stata aumentata da tre a quattro settimane, quindi fino al 31 dicembre.
  • È stata aggiunta un’ulteriore fase di una settimana, che inizierà dopo che 300 zone saranno state difese con successo in ogni reame. Durante questa settimana aggiuntiva, le invasioni continueranno per offrire ai giocatori un’ultima possibilità di partecipare e raccogliere le relative ricompense.
    • Questa settimana aggiuntiva non potrà estendersi oltre il 31 dicembre.

Nel retail Blizzard ha rilasciato dei nuovi hotfix dove finalmente gli oggetti Cenere d’Anima, ottenibili a Torgast, saranno spediti per via posta ai giocatori che si sono dimenticati di prenderli dai nemici, oltre ai vari fix a oggetti, missioni e NPC.

Vi lasciamo con i bluepost per leggere i dettagli.

In seguito alla pubblicazione della patch 1.13.6 di WoW Classic il 2 dicembre, apriremo Naxxramas e daremo il via all’evento Scourge Invasion il 3 dicembre alle 23:00 CET.

Le Scourge Invasion della prossima settimana su WoW Classic saranno leggermente diverse da com’erano state progettate originariamente nel 2006. Ecco un approfondimento nel dettaglio.

WoW originale

Il 20 giugno 2006 iniziarono le Scourge Invasion, che includevano i boss bonus delle spedizioni, i mercanti, le missioni e una serie di eventi esterni legati alle invasioni dei non morti. La parte delle invasioni si articolava in tre fasi. In ogni zona attaccata comparivano dei Necrotic Shard, circondati da nemici non morti, che dovevano essere sconfitti per poter distruggere lo Shard. Il più grosso forniva Necrotic Rune, che erano degli obiettivi di missione e venivano usate come valuta per acquistare Consecrated Sharpening Stone e Blessed Weapon Oil.

Le fasi progredivano in modo diverso in ogni reame. La prima fase terminava quando 50 zone erano state difese, la seconda a 100 e la terza a 150 zone difese. Alla fine di ciascuna fase, tutti i personaggi del reame potevano parlare con un PNG in una capitale per ricevere un oggetto con un numero limitato di cariche che forniva un potenziamento graduale alla Tempra per 1 ora. Dopo aver difeso 150 zone, la parte dell’evento delle invasioni terminava in modo permanente.

A prescindere dal numero di zone difese, tutte le altre funzioni legate all’evento delle Scourge Invasion erano progettate per durare tre settimane, al termine delle quali sono stati rimossi tutti i boss bonus delle spedizioni, i mercanti e i PNG per le missioni.

WoW Classic

Visto l’elevato numero attuale di giocatori di alto livello in ogni reame, oltre alla quantità maggiore di informazioni a disposizione dei giocatori su come ottimizzare il tempo di gioco, riteniamo che sia doveroso apportare alcune modifiche all’evento. Abbiamo calcolato che in alcuni reami la parte dell’invasione vera e propria potrebbe essere completata in soli cinque giorni, quindi il nostro obiettivo principale diventa concedere più tempo ai giocatori per partecipare all’evento senza fretta.

  • Il numero di zone da difendere per ogni fase è stato aumentato a 100/200/300.
  • La durata totale della presenza dei boss bonus delle spedizioni, dei mercanti e dei PNG per le missioni è stata aumentata da tre a quattro settimane, quindi fino al 31 dicembre.
  • È stata aggiunta un’ulteriore fase di una settimana, che inizierà dopo che 300 zone saranno state difese con successo in ogni reame. Durante questa settimana aggiuntiva, le invasioni continueranno per offrire ai giocatori un’ultima possibilità di partecipare e raccogliere le relative ricompense.
    • Questa settimana aggiuntiva non potrà estendersi oltre il 31 dicembre.

Queste modifiche ci sembrano una soluzione concreta per dare più tempo ai giocatori per godersi Naxxramas e riuscire a partecipare a questo evento unico.

Grazie per aver letto. Non vediamo l’ora di combattere con te a Naxxramas dalle 23:00 CET del 3 dicembre!

BlizzardHere you’ll find a list of hotfixes that address various issues related to World of Warcraft: Shadowlands and WoW Classic. Some of the hotfixes below take effect the moment they were implemented, while others may require scheduled realm restarts to go into effect. Please keep in mind that some issues cannot be addressed without a client-side patch update. This list will be updated as additional hotfixes are applied.

Hotfixes


November 27, 2020

Classes

Covenants

  • Corrected an issue that could cause players who were trying to switch covenants to incorrectly be treated as having previously been a member of their desired new covenant.

Creatures and NPCs

  • Stablemaster Vasilica has taken up shop in Sinfall to help Venthyr covenant members recover their lost pets.

Items and Rewards

  • The  Mistcaller Ocarina trinket now refreshes its buff duration when the buff is already applied and the buff now lasts 15 minutes (was 5 minutes).

Quests

Torghast, Tower of the Damned

  • Any Soul Ash that was not looted from defeated enemies will now be sent to the player’s mailbox.

 World Quests

  • Increased the spawn frequency of Brittle Bark Mischief-Makers needed for the World Quest “Spriggan Size Me!”
  • Fixed an issue where Kleia could display incorrectly during the Bastion World Quest “ Flight School: Falling With Style.”
Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti