Copertina

Mike Morhaime parla di accessibilità su WoW e industria videoludica

Scritto da MasterRedz - 30 Aprile 2020 alle 8:30

L’evento online GamesBeat Summit, organizzato da VentureBeat sul mondo e l’industria videoludica, ha visto la partecipazione di molti nomi illustri dell’ambiente, compreso quello di Mike Morhaime.

L’ex-CEO e co-fondatore di Blizzard è stato intervistato dal giornalista del settore Seth Schieser sui suoi piani futuri, World of Warcraft e le ultime tendenze nello sviluppo dei videogiochi. Ecco un breve riassunto dei punti più interessanti:

  • Morhaime sta avendo un anno “sabbatico”, per ricaricare le energie e prepararsi per i suoi progetti futuri. Diversi di questi coinvolgono giochi indie, piattaforme Esport e aggregatori di idee per sviluppatori. Inoltre, ha trovato divertente Slay the Spire come gioco durante la quarantena.
  • La quarantena e le limitazioni sociali avranno un impatto molto forte sulla percezione pubblica dei videogiochi, non più solo come passatempo ma anche come community e strumento sociale.
  • World of Warcraft ha probabilmente beneficiato degli aspetti social al momento del lancio, rendendolo molto più popolare del previsto. Gruppi, chat persistenti, interazioni costanti hanno reso il mondo molto più vivo e “degno” di essere vissuto con altri.
  • Il declino del genere degli MMORPG, secondo Morhaime, è in parte legato all’accessibilità dei titoli. L’accessibilità ha ridotto molto l’aspetto sociale e organizzativo del genere e questo, forse, ne ha ridotto l’appeal verso giochi come WoW.
  • Allo stesso modo, creare un gioco è sempre questione di bilanciare diversi aspetti, come il leggendario “easy to learn, hard to master” che ha molto contraddistinto la filosofia Blizzard.
  • La community di Blizzard pensa che l’azienda sia cambiata da quando Morhaime ha lasciato il timone e pensa che diversi valori distintivi non siano più rispettati. Morhaime ribatte che anche durante la sua presidenza ci sono stati molti alti e bassi, ma non elabora su esempi precisi. Inoltre crede che molti in Blizzard stiano facendo del loro meglio per continuare a far felici i giocatori e creare giochi fantastici.
  • Il modello di monetizzazione è cambiato molto negli anni ed è diventato prominente in certe fasi dello sviluppo dei videogiochi. Ancora una volta, bilanciare le esigenze di business con quelle dell’esperienza da offrire al giocatore è il punto focale dello sviluppo attuale.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti