Copertina

Nella scorsa BlizzCon 2019 c’è stato spazio anche per la prossima Overwatch League e per la sua riorganizzazione. La stagione partirà l’8 febbraio 2020. Nel frattempo vediamo nel dettaglio cosa cambierà.

Ti sei perso una notizia della BlizzCon 2019? Recuperala sulla nostra pagina dedicata.

Tutte le squadre giocheranno nelle proprie città di origine perciò i 20 team saranno suddivisi in due Conference che a loro volta saranno divise in due Division. Ogni squadra giocherà un totale di 28 partite, che includono due partite con ogni avversario in una Conference ed una partita contro tutte le altre squadre fuori dalla Conference di appartenenza. La stagione regolare consisterà in 26 settimane di gioco, con tutte le partite giocate sempre nel fine settimana. Inoltre a ciò è inclusa la pausa All-Stars e un torneo a metà stagione tra la 12° e 13° settimana.

Ogni team ospiterà almeno due eventi nel fine settimana nella propria città durante la stagione e altri 12 eventi, tre per ogni Division, ospitati collettivamente da squadre sempre nelle loro regioni di origine. I biglietti sono già disponibili per l’acquisto. Gli eventi più vicini a noi geograficamente saranno quelli di Parigi e Londra, con un costo a partire dai 65€.

La suddivisione dei team in Conference e Division della Overwatch League 2020

Nuova struttura della partita e pool di mappe

Anche il format delle partite cambierà nel prossimo 2020 in cui le squadre giocheranno un nuovo tipo di formato: “first-to-three“. Ogni serie partirà con una mappa Controllo, si proseguirà con una mappa Ibrido, Assalto e Scorta in rotazione, in questo modo si garantirà che le mappe saranno giocate in modo uniforme in tutta la stagione. Se si raggiunge lo spareggio alla quinta mappa di gioco si giocheranno solo mappe Controllo, fino a quando un team non raggiungerà le tre vittorie necessarie. Dopo due mappe giocate i team avranno una breve pausa.

Anche il pool delle mappe varierà durante la stagione che cambieranno quattro volte. Tutte le mappe Controllo saranno in gioco per tutta la stagione e ogni pool di mappe avrà tre mappe ciascuna per le altre modalità di gioco; un ulteriore pool di mappe verrà utilizzato nella post-season.

Ovviamente Overwatch continuerà a ricevere aggiornamenti e la League si adeguerà di conseguenza: il torneo si giocherà sull’ultima patch. Tuttavia, il lancio della patch sarà fatto in ritardo dalla versione Live del gioco alla Overwatch League, in modo da dare il tempo ai giocatori di allenarsi prima della competizione.

All-Stars e Post-season

Come già ribadito dopo la 12° settimana si farà una pausa con il consueto torneo All-Stars e un nuovo torneo a metà stagione. Gli All-Stars presenteranno i migliori giocatori della League in competizione tra loro in diverse modalità di gioco. Si organizzeranno anche un torneo 1v1 e un altro Talent Takedown. Questo evento All-Stars avrà un montepremi di 250.000$. Il torneo a metà stagione sarà caratterizzato dalle quattro migliori squadre del campionato, le migliori di ogni Conference e le successive due migliori per record delle due Conference. Questo torneo sarà ad eliminazione singola con il primo classificato che sceglierà il proprio avversario.

Nel 2019 il post-season è stato particolarmente apprezzato sia dai giocatori che dai fan, per questa ragione si replicherà nel 2020 in maniera molto simile. Ci sarà un torneo Play-in seguito da una fase a doppia eliminazione che culminerà nelle Grand Finals 2020.

Montepremi

Torneo di mezza stagione:

  • Primo posto: $ 500.000
  • Secondo posto: $ 250.000
  • Terzo posto: $ 150.000
  • Quarto posto: $ 150.000

All-Stars:

  • Totale montepremi: $ 250.000

Playoff di stagione:

  • Primo posto: $ 1,5 milioni
  • Secondo posto: $ 800.000
  • Terzo posto: $ 500.000
  • Quarto posto: $ 300.000
  • Quinto posto: $ 200.000
  • Sesto posto: $ 200.000
  • Settimo posto: $ 100.000
  • Ottavo posto: $ 100.00

Potete trovare qui il programma completo. Inoltre ogni team ha avviato la costruzione di imponenti stadi dedicati all’esport, i Philadelphia Fusion sono stati i primi con un’opera che costerà 50 milioni di dollari.

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami