World of Warcraft

Dragonflight: anteprima delle spedizioni

dragonflight 4

Siamo arrivati alla quinta fase dell’alfa di Dragonflight e Blizzard ha rilasciato un’anteprima delle otto spedizioni che ci aspettano nella prossima espansione:

Spedizioni di progressione:

  • Pozze della Vita di Rubino
  • Conca dei Felcepelle
  • Offensiva dei Nokhud
  • Uldaman: Eredità di Tyr

Spedizioni di livello massimo:

  • Neltharus
  • Cripta Azzurra
  • Sale dell’Infusione
  • Accademia di Algeth’ar

In ognuna ci saranno pericoli e ostacoli da affrontare e nuove sfide contro i boss che ci attendono e forse anche qualche sfizioso bottino.

Vi lasciamo con la nostra pagina dedicata a Dragonflight per tutte le novità e al bluepost per tutti i dettagli.


Affronta nuove sfide e avventure nelle Isole dei Draghi con quattro nuove spedizioni per la progressione di livello e quattro spedizioni di livello massimo. Pericoli, ostacoli e forse qualche ricco bottino sono pronti per essere scoperti. Diamo un’occhiata a ognuna delle spedizioni.

Spedizioni di progressione:

  • Pozze della Vita di Rubino
  • Conca dei Felcepelle
  • Offensiva dei Nokhud
  • Uldaman: Eredità di Tyr

Spedizioni di livello massimo:

  • Neltharus
  • Cripta Azzurra
  • Sale dell’Infusione
  • Accademia di Algeth’ar

Alcune descrizioni e informazioni sono ancora provvisorie e potrebbero cambiare col progredire dello sviluppo.


Zona: Sponde del Risveglio

Pozze della Vita di Rubino

WV6YPRJ2RZOK1660179683856
  • Melidrussa Gelolacero: Melidrussa è stata scelta per guidare l’infusione di Freddolesto nelle Pozze della Vita di Rubino. La sua maestria nella manipolazione dell’energia primordiale include un controllo eccezionale sul gelo elementale. Brandisce questo potere per onorare la sua convinzione di voler proteggere la stirpe dei draghi dalla Magia dell’Ordine.
  • Kokia Zoccolo Ardente: mentre le forze dei Primalisti assaltano le Pozze della Vita di Rubino da tutti i lati, sta a Kokia e i suoi luogotenenti Fiammanti sottrarre le preziose uova dalle mani dei difensori, spargendo fiamme e distruzione ovunque vadano.
  • Kyrakka ed Erkhart Venariosa

Neltharus

OEWCTKHQQTO41660179683318

Sotto la Cittadella d’Ossidiana c’è Neltharus, sede dei tesori dello Stormo dei Draghi Neri e dei segreti dietro la loro leggendaria forgiatura. Quando i Djaradin si risvegliarono dal loro sonno, scelsero Neltharus come punto d’inizio del loro attacco. Sorpresi di trovarla deserta, si impadronirono subito dei segreti che nascondeva… così come fecero con il resto della Cittadella d’Ossidiana.

  • Chargath, Flagello delle Scaglie: il titolo di cacciatore di draghi veterano gli è stato dato secoli fa, come un simbolo leggendario. Mentre i Cacciatori Qalashi si allenano sotto il suo comando, lui progetta la prossima offensiva e attende con ansia l’opportunità di mostrare la sua esperienza.
  • Mastro Forgiatore Gorek: uno dei migliori artigiani dei Djaradin, il Mastro Forgiatore Gorek ora risiede nella sua stanza soffocante, all’interno della caserma dei Draghi Neri, dove sfrutta il potere magmatico dell’enorme forgia per costruire armi letali.
  • Magmazanna: i Djaradin hanno scoperto molti dei segreti di Neltharion, depredando Neltharus. Una pozione sperimentale andata storta creò Magmazanna, un mastodontico mammut votato alla distruzione totale.
  • Signora della Guerra Sargha: guida dei Djaradin Qalashi, la Signora della Guerra Sargha è andata alla ricerca di qualsiasi cosa potesse aumentare il potere del suo clan e contribuire a sconfiggere i nemici draconici. Tra i tesori nel cuore di Neltharus, potrebbe aver trovato esattamente ciò di cui i Djaradin hanno bisogno.

Zona: Vastità Azzurra

Conca dei Felcepelle

34NSG73M4KWA1660179682889

La Conca dei Felcepelle è la più grande casa degli Gnoll delle Isole dei Draghi, ed è una zona selvaggia piena di indicibili pericoli. Dalla conca trasuda il decadimento, che si diffonde tra le tribù degli Gnoll nella Vastità Azzurra e minaccia di far marcire tutte le forme viventi. Nel cuore della conca risiede la figura più importante dei Felcepelle e la conoscenza che allegramente condivide con tutti i suoi simili marcescenti.

  • Banda di Graffiartigli: Rira Graffiartigli e le sue compatriote, Squarciadenti e Totem Ingannatrice, sono risorte diventando una brigata letale tra i Felcepelle. Le loro strategie sono il motivo per cui i Tuskarr non viaggiano mai da soli e la loro forza è il motivo per cui Occhiofurioso le tiene a guardia dell’ingresso della Conca.
  • Ramobocca: avvizzito dal decadimento, questo Antico un tempo orgoglioso è stato soprannominato Ramobocca dagli Gnoll. Come il marciume si è depositato sui suoi rami, così si è impossessato della sua povera mente, lasciando una creatura preoccupata soltanto del proprio nutrimento e dalla diffusione del decadimento.
  • Sventrabudella: questa Gnoll è una tiratrice scelta che padroneggia l’arte della caccia, delle trappole e dello sventramento delle sue prede. Impressionata dalle sue abilità, la Decatriarca ha assegnato Sventrabudella alla supervisione e all’addestramento degli altri cacciatori… e all’eliminazione degli invasori che potrebbero avventurarsi troppo in profondità tra i Felcepelle.
  • Decatriarca Occhiofurioso: Occhiofurioso, nella sua sete di potere, ha scoperto la magia del decadimento e si è proclamata Decatriarca dopo averlo padroneggiato. Ora sta rendendo i Felcepelle sempre più forti diffondendo la sua magia oscura nella tribù, così che i Tuskarr e tutta la Vastità Azzurra marciscano con la sua ascesa.

Cripta Azzurra

ANKA5J5C2LUB1660179682877

Molto tempo fa, Malygos creò la Cripta Azzurra per permettere a Sindragosa di catalogare e conservare tutti gli strani manufatti magici che trovava. Rimasta chiusa e deserta per millenni, la cripta è caduta in rovina, diventando vulnerabile agli attacchi dall’esterno… e dall’interno.

  • Leymor: Leymor è nato da un umile seme che Malygos aveva trovato in una pozza di energia di faglia. Un tempo piccolo germoglio nel giardino di Sindragosa, col passare dei millenni Leymor è spuntato fuori come un’erbaccia. Lasciato a se stesso, il gigante potrebbe sicuramente invadere l’intera Cripta Azzurra.
  • Lamazzurra: in qualità di guardia della cripta, Lamazzurra si rifiutò di lasciarla, quando fu sigillata, anteponendo il dovere alla sicurezza. Quando i Draghi Blu non fecero più ritorno, la sua triste rassegnazione si trasformò infine in pazzia. Estendendo la propria vita con le magie che aveva giurato di proteggere, Lamazzurra ora pretende di avere il controllo sullo Stormo dei Draghi Blu rimasto indietro.
  • Telash Alagrigia: furioso contro lo Stormo dei Draghi Blu, Telash Alagrigia è determinato a trovare i segreti che Sindragosa ha tenuto nascosti nella Cripta Azzurra. Insieme alla Fiamma Frammentata, è certo che riuscirà a scoprirne di più sulle origini dei Dracthyr… e a trovare le prove che incriminano l’intero Stormo dei Draghi Blu.
  • Umbrelskul: millenni fa, Umbrelskul inconsapevolmente fu infettato da uno strano potere arcano. Crivellato di escrescenze cristalline, fu portato nella Cripta Azzurra finché non fosse stata trovata una cura. Purtroppo, la cripta fu sigillata prima che le ricerche fossero completate, lasciando Umbrelskul nel suo sonno di stasi… fino a ora.

Zona: Pianure di Ohn’ahra

Offensiva dei Nokhud

VUAQUZGL7JP51660179683355

La guerra civile è scoppiata in seguito alla cattura dell’antico spirito dell’aquila, Ohn’ahra, da parte del Clan Nokhud. Assediati da nemici provenienti da ogni direzione, gli altri Clan Maruuk devono radunarsi per un assalto finale contro i Nokhud e il loro khan, Balakar.

  • Granyth: l’ombra di Granyth è nota per le pianure di Ohn’ahra come presagio di morte e distruzione. Mentre infuriano le battaglie tra i clan di Centauri, sa che è ora di spazzare via i suoi antichi nemici una volta per tutte.
  • Tempesta Furente: venti tempestosi che devastano le pianure di Ohn’ahra si sono condensati in un avatar della tempesta. La Tempesta Furente continua ad accumulare potere per devastare non solo le Pianure di Ohn’ahra, ma anche tutte le Isole dei Draghi.
  • Teera e Marruk(in via di sviluppo)
  • Khan Balakar: il Khan Balakar è il potente e spietato capo del clan Nokhud. Ora che Ohn’ahra, il grande spirito dell’aquila, è stato catturato dai suoi Scagliatempeste, ha intenzione di ottenere per sé il potere del vento stesso.

Zona: Regni Orientali, Maleterre

Uldaman: Eredità di Tyr (in via di sviluppo)

M93RHM3ZDAQC1660179683771
  • Nani Perduti
  • Bromach
  • Sentinella Talondras
  • Cineron
  • Cronosignore Deios

Zona: Thaldraszus

Sale dell’Infusione

6Z7IQ493EHZI1660179683304
  • Guardiano Irideus: incaricato da Tyr di proteggere le Sale dell’Infusione dagli stranieri, il Guardiano Irideus ha atteso di svolgere i suoi doveri per secoli. Tuttavia, quando ha dovuto affrontare gli intrusi, Irideus ha fallito. Non intende ripetere il suo errore.
  • Mastodonte Ansimante: nelle profondità delle caverne naturali che collegano le parti funzionali delle Sale dell’Infusione, giace il Mastodonte Ansimante.Per generazioni padre di cornosmunti di questo covo sotterraneo, il Mastodonte e la sua stirpe sono in grado di divorare qualsiasi creatura che dovesse avvicinarsi troppo.
  • Khajin l’Inflessibile: Khajin ha affinato il suo potere sugli elementi con la rabbia, indirizzata contro quelle forze che tentano di conquistare Azeroth. Scatenata nelle Sale dell’Infusione, Khajin ha giurato che non si fermerà davanti a nulla pur di mantenere l’ordine dei Titani.
  • Tsunami Primordiale

Accademia di Algeth’ar (in via di sviluppo)

FZA2KLYMEIU61660179682857
  • Vexamus
  • Amalgama Accidentale
  • Crawth
  • Eco della Preside Doragosa

Rimani aggiornato con il sito di notizie ufficiali di World of Warcraft per saperne di più nei prossimi mesi.



Davide "Grallen" Fontemaggi

About Author

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti