World of Warcraft

Dragonflight: aggiungere l’housing richiederebbe molte espansioni

Dragonflight Azure Span2 e1650788266611

In una nuova serie di interviste, il game Director Ion Hazzikostas, la Senior Quest Designer Jackie Wiley e l’Associate Art Director Tina Wang hanno fornito nuove ed interessanti informazioni su alcuni degli argomenti più caldi della nuova espansione Dragonflight. Tra gli argomenti principiali, troviamo la personalizzazione dei Dracthyr, che ha fatto molto discutere la community, e anche il tanto atteso (e finora mai realizzato) sistema di housing.

  • Il volo nelle Isole dei Draghi non sarà legato all’ottenimento di un’impresa;
  • Le Isole sono state scelte come ambientazione della nuova espansione in quanto sono una delle poche zone conosciute di Azeroth che i giocatori non hanno ancora esplorato;
  • Il sistema di levelling simile ai Fili del Fato di Shadowlands sarà presente anche in Dragonflight;
    • Il team sta lavorando per rendere quanti più sistemi Vincolati all’Account possibili, per facilitare gli alt nel levelling;
    • Con Dragonflight il sistema di levelling tramite Chromie potrebbe essere aggiustato, facendo in modo che ogni espansione permetta di fare 1-60 lasciando poi il giocatore libero di affrontare le Isole dei Draghi;
  • La nuova Classe dell’Evocatore è nata quando il team ha capito che la razza dei Dracthyr era troppo unica per essere resa accessibile alle Classi già esistenti;
    • Tale Classe è molto improbabile che venga resa disponibile per altre Razze, dato che servono le ali e l’abilità di incanalare e utilizzare l’energia draconica;
  • L’assenza di una data, o di un periodo di rilascio, è stata una scelta consapevole del team che sta adottando la filosofia del “quando sarà pronto”;
    • Vogliono prendersi tutto il tempo necessario per fare un buon lavoro sulla nuova espansione senza avere la fretta data dall’aver annunciato una data di rilascio;
  • Nonostante in Dragonflight non sia presente un sistema di progressione end-game legato all’espansione, il team non si preclude la possibilità di utilizzare qualcosa di specifico per le varie patch;
    • Si sono lasciati degli agganci possibili con il nuovo sistema di talenti, come la possibilità di ottenere punti talento aggiuntivi anche una volta raggiunto il livello 70; o ancora l’opzione mutuata da Diablo II di avere equipaggiamento che fornisca +1 punto ad uno specifico talento;
      • Allo stato attuale tutte queste possibilità solo solo idee, nulla di concreto, ma il team potrebbe utilizzarle nelle diverse patch di Dragonflight;
  • Non sono previsti Leggendari sul modello di Legion o Shadowlands, tuttavia oggetti leggendari come l’Arco di Sylvanas potrebbero essere inseriti;
    • Il team ha visto come i Leggendari fossero un buon riempitivo e un buon sistema di personalizzazione che andasse a mitigare la non estendibilità dell’albero dei talenti presente attualmente in gioco;
    • L’attenzione del team è quindi concentrata altrove, tipo sui Set di Classe;
  • Come già detto, il sistema dalla Fama tornerà in Dragonflight, andando ad impattare sul sistema delle reputazioni che è rimasto inalterato dal 2005;
    • Il sistema della Fama, oltre a fornire cosmetici, giocattoli e cavalcature, permette ai giocatori che non fanno Mitiche+ e Incursioni di avere una progressione dell’equipaggiamento;
      • Il sistema della Fama è il modo più elegante e snello per raggiungere questo obiettivo
Dracthyr Male Visage Form Full body
  • I Dracthyr saranno sempre nella forma dragoide quando sono in combattimento, come accade per i Worgen
    • Nel corso del tempo, i Dracthyr potrebbero essere in grado di fare altre cose oltre all’Evocatore: potrebbero quindi essere in grado di ricoprire il ruolo di altre Classi;
  • Le personalizzazioni per i Dracthyr sono molte di più di quelle mostrate nella presentazione;
    • Ci sono opzioni per cambiare la forma del viso o per rendere il personaggio più snello o più “possente”
    • Inoltre, l’armatura della forma dragoide sarà personalizzabile dal barbiere
  • I Dracthyr avranno accesso alla forma base del Volo Draconico grazie alle loro ali ma per le versioni “avanzate” necessiteranno della cavalcatura, come ogni altra razza;
    • Non sarà possibile usare la forma dragoide dei Dracthyr mentre si vola con il proprio Drago sulle Isole dei Draghi, un Drago che cavalca un Drago sarebbe decisamente strano;
    • Questo inoltre permette anche ai giocatori che sceglieranno un Dracthyr/Evocatore di sfruttare la meccanica del compagno Drago e tutte le personalizzazioni che ne derivano;
    • Al di fuori delle Isole dei Draghi, i Dracthyr potranno volare senza cavalcatura anche se l’esperienza è più una versione migliorata della planata del Cacciatore di Demoni, che un vero e proprio volo
  • Il sistema del Volo Draconico sta venendo testato internamente anche per ridurre i possibili effetti legati alla motion sickness;
    • Il team sta lavorando sull’accessibilità di questa funzione di Dragonflight, facendo in modo che sia possibile regolare i controlli della telecamera e disattivare alcuni effetti potenzialmente fastidiosi;
  • Il sistema di housing è qualcosa che il team sa essere molto desiderato dai giocatori, tuttavia il progetto sarebbe enorme;
    • Implementare un sistema di housing in WoW richiederebbe un sacco di tempo e dovrebbe essere qualcosa su cui il team lavora per più espansioni, espandendolo man mano;
    • Il team ha provato un simil-sistema di housing con la Guarnigione in Draenor, tuttavia la personalizzazione richiesta dai giocatori richiederebbe molto tempo a livello artistico. Ed è il motivo per cui a Draenor la Guarnigione era Alleanza o Orda, senza possibilità di usare l’architettura di una specifica razza;
      • Il sistema di personalizzazione richiesto dalla community comporta uno sforzo artistico tale che il team dovrebbe rinunciare ad un tier-set per ogni tipologia di architettura.
      • Questa problematica veniva spesso usata come battuta quando al team veniva chiesto perché la Guarnigione non potesse avere l’architettura di Lunargenta;
  • Il team ha imparato molto dal feedback dei giocatori in merito agli alt e sta cercando di creare uno spazio di gioco che permetta ai giocatori di giocare il gioco come desiderano;
    • Lasciare i giocatori liberi di non rifare la storia di Shadowlands o poter saltare le serie di missioni per sbloccare alcuni contenuti fa parte di questo spazio di gioco, che vogliono ampliare e migliorare;
  • La modalità Rissa Solitaria aggiunta recentemente potrebbe venir convertita in una modalità classificata separata, con ricompense e rating a parte;
  • Il sistema di carica/empower di alcune abilità della Classe Evocatore potrebbe essere utilizzata anche per altre Classi in futuro, ma non durante Dragonflight;
  • Con Dragonflight sarà possibile usare l’aspetto degli oggetti di qualità Scarso (Grigi) e Comune (Bianchi) nella trasmogrificazione;
  • Il nome del Guardiano che si vede nel filmato di presentazione di Dragonflight si chiama Koranos e ricoprirà un ruolo importante nell’espansione;

Fonte: MMO-Champion, Wowhead1, Wowhead2, Blizzplanet



Enrico "Xly" Favaro

About Author

Classe 1991, appassionato di RTS e 4x; dopo aver giocato per tanti anni a Starcraft e Warcraft 3 ha avuto la fortuna di giocare alla beta di World of Warcraft e da allora non ha mai smesso di girovagare (a caso) per Azeroth, imparando quanto più possibile sulla sua storia.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti