Copertina

Il rilascio della patch 8.3, Visions of N’zoth è ormai imminente e nell’attesa WoWhead ha intervistato il Senior Game Producer Mike Bybee e Lead Narrative Designer Steve Danuser a proposito della nuova patch. Ecco un riassunto di cosa è stato detto.

  • Il nuovo sistema della corruzione è un tentativo di creare un sistema di potenziamento che fosse legato alle tematiche della patch;
    • La sostituzione del sistema dei Titanforgiati era un obiettivo terziare nella creazione del nuovo sistema;
    • Il centro del sistema è la scelta che il giocatore deve operare nel decidere che oggetti equipaggiare per bilanciare di benefici e corruzione;
  • Il primo pezzo corrotto verrà fornito durante la serie di missioni iniziali della patch;
  • I pezzi corrotti dalle Spedizioni saranno ottenibili solo con l’inizio della Stagione 4;
  • Due degli scenari iniziali della serie di missioni della nuova patch saranno saltabili tramite un’opzione di dialogo una volta completati con il proprio main. Questo renderà più veloce la serie di missioni iniziali per gli alt;
  • Le Razze Alleate e i Pandaren Cavalieri della Morte saranno creabili dal primo giorno di patch se si ha pre-acquistato Shadowlands. Per le Razze Alleate bisognerà ovviamente averle sbloccate prima di poter creare un personaggio;
    • Questo includerà la nuova esperienza introduttiva. Questa esperienza sarà una breve introduzione che non assomiglierà allo scenario iniziale dei Cavalieri della Morte, ma sarà più simile alle prime missioni delle Razze Alleate.
    • Lo scopo è quello di introdurre i nuovi Cavalieri della Morte e spiegare il perché queste razze siano ora in gradi di esserlo;
  • Le Visioni Minori sono una rappresentazione della realtà nel caso in cui il Dio Antico vincesse. Poter osservare questo futuro fa capire la minaccia che il mondo sta correndo;
  • Per ora il team non ha nulla da annunciare in merito a sistemi per aiutare chi riprenderà a giocare più avanti;
  • Per i giocatori che hanno mantenuto il Dono di N’zoth ci sarà una sorpresa, ma non ci saranno cambiamenti alla potenza del proprio personaggio;
  • La storia degli Dei Antichi arriva ad una degna conclusione con questa patch, ma essendo N’zoth ed i suoi “fratelli” una malattia legata al Vuoto, ed essendo il Vuoto ancora molto presente nella realtà, chi può dire se queste entità torneranno magari in altre forme mentre esploriamo il cosmo;
  • Visions of N’zoth era ill momento ideale per il ritorno di Irathion, la sconfitta degli Dei Antichi ha per lui un significato speciale. Sia per ciò che queste antiche entità hanno fatto a suo padre sia per la storia dei Draghi stessi;
  • La storia di Azshara, come ovvio dal filmato finale di Palazzo Eterno, non è terminata e vedremo le ripercussioni delle sue scelte durante la nostra avventura a Ny’alotha;
  • Benché la Quarta Guerra sia finita, l’impatto che questi due anni di battaglia hanno avuto sul mondo di Azeroth e sui suoi personaggi si farà sentire per ancora molto tempo;
  • Segreti nella patch 8.3? La prima regola per un segreto è quella di non parlare del segreto.

Fonte: wowhead

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti