Copertina

Nel corso degli scorsi giorni diversi membri della community francese di World of Warcraft hanno avuto l’opportunità di rivolgere alcune domande a Steve Danuser, Lead Narrative Designer di World of Warcraft. Il sito francese JudgeHype ha raccolto le risposte alle varie domande poste a Steve, le quali forniscono interessanti dettagli e spunti sulla lore e storia di Shadowlands.

  • L’effetto che Gelidanima ha avuto sull’anima di Uther verrà svelato nel corso dell’espansione.
    • Gli echi di Uther che a volte incontriamo in giro per Azeroth sono il risultato di una combinazione molto particolare. Le grandi emozioni provate da Arthas e dallo stesso Uther mescolate con le forze cosmiche della Luce e della Morte, che i due personaggi rappresentavano, potrebbero aver avuto un profondo effetto sulle anime mortali.
  • Lo spazio che separa i regni delle Terretetre è un miasma di energie.
    • Questo spazio è molto vasto ma ben lontano dall’essere vuoto. Al suo interno contiene molti segreti ed esistono esseri meravigliosi e terrificanti. Si tratta di un luogo che in pochi possono attraversare, anche se ci sono delle voci che parlano di qualcuno in grado di viaggiare in questo spazio.
  • Ogni regno all’interno delle Terretetre è unico e si adatta perfettamente alla tipologia di anime che deve accogliere. Dato il numero infinito di anime che arrivano nelle Terretetre, nuovi regni si manifestano ogni volta per soddisfare le esigenze del reame della Morte.
    • La creazione di questi nuovi regni è qualcosa che verrà esplorato in una delle patch di Sahdowlands.
  • Il tempo è un concetto legato alla forza cosmica dell’Ordine, non della Morte. Più ci si allontana dall’influenza dell’Ordine, meno significato ha il tempo.
    • Su Azeroth invece l’Ordine influenza l’intera esistenza ed è per questo che i mortali percepiscono il tempo. Senza il loro legame con il piano mortale, le anime non hanno più la stessa percezione.
  • L’anima dei non-morti, per quanto questi possano considerarsi dannati, o essere considerati tali da coloro ancora in vita, non è necessariamente perduta o condannata.
    • Questo vuol dire che una volta morti definitivamente la loro anima arriverà nelle Terretetre e sarà giudicata a prescindere dall’essere stati o meno non-morti.
    • Di fatto in Shadowlands troviamo alcuni non-morti a Bastione.
TheCosmicForces
La carta delle forze cosmiche presente in World of Warcraft: La Storia.
  • Alcuni indizi sul motivo per cui le anime vengono al momento inviate tutte nella Fauce ed il momento esatto in cui il meccanismo delle Terretetre si è rotto saranno rivelati in un filmato ad Oribos.
  • L’influenza della Morte era presente su Azeroth ben prima che Ner’zhul diventasse Re dei Lich.
    • Magari un giorno impareremo di più su cosa stavano facendo i Nerubiani all’interno del loro vasto impero e su quali terribili meraviglie abbiano ispirato la loro architettura.
  • Maldraxxus ha il grande compito di difendere le Terretetre, questo vuol dire far fronte alle invasioni esterne da parte di altre forze cosmiche ma anche azioni più intraprendenti, come quella di Draka nel corto di presentazione di Maldraxxus stessa.
    • Nella storia di Azeroth è dimostrato che le forze cosmiche come la Legione Infuocata possono entrare nel piano mortale. Nelle Terretetre ci sono chiare prove che alcune forze cosmiche hanno provato ad invadere i regni della morte.
    • I regni delle diverse forze cosmiche possono quindi comunicare tra di loro in qualche modo.
    • Per i mortali invece attraversare i confini tra questi regni richiede uno sforzo enorme, a meno che non vengano indeboliti i confini tra i reami come ha fatto Sylvanas e le cui conseguenze sono ben visibili a Rocca della Corona di Ghiaccio.
  • Durante Shadowlands, ci saranno alcuni indizi su cosa ne pensa il Carceriere del Re dei Lich.
  • Le anime mortali possono essere riportate in vita anche dopo anni dalla loro morte.
    • Queste anime, una volta tornate sul piano mortale, non sembrano ricordare nulla di ciò che nel frattempo hanno vissuto nelle Terretetre.
    • Questo implica che la resurrezione come non-morti non ha dei vincoli temporali, di conseguenza le anime arrivano a prescindere nelle Terretetre, ma da qui possono sempre essere richiamate indietro, probabilmente con la sola eccezione delle anime intrappolate nella Fauce.
  • Esistono regni, separati dal regno mortale, che confinano con le Terretetre pur non facendo parte di esse.
    • Un esempio è Helheim, il Regno di Helya. Questo regno ha sempre a che vedere con la morte, ma non fa parte delle Terretetre.
  • L’Animum viene estratto dalle anime dei mortali dopo la fine della loro vita mortale.

Fonte: JudgeHype

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti