World of Warcraft

Wotlk Classic: come creare un Cavaliere della Morte

wotlk classic

Dall’annuncio dell’uscita Wotlk Classic nel 2022, nella community di WoW Classic c’è moltissima hype nel riprovare, forse, l’espansione più amata di World of Warcraft, che tra le aggiunte porta con sé la prima Hero Class del gioco:  Death Knight/Cavaliere della Morte.

Il Death Knight è stata l’aggiunta più importante in questa espansione, nonché essere davvero iconica in tutto il contesto. Blizzard ha rilasciato un bluepost dettagliato su quali siano le restrizioni per creare un Cavaliere della Morte:

  • Il primo Death Knight creato in qualsiasi reame non ha restrizioni.
  • Ogni Death Knight creato dopo il primo richiede che si abbia già un personaggio di livello 55 nello stesso reame.
  • Si può avere un solo Death Knight per reame.

Nello stesso bluepost, che vi lasciamo da leggere per tutti i dettagli, Blizzard spiega come funziona il Death Knight in Wotlk, molto diverso rispetto al retail.

Pronti a portare nuovamente morte e distruzione ai vostri nemici con il Death Knight?

Un eroe, questo è ciò che eri. Ti sei opposto coraggiosamente all’avanzare delle ombre e hai regalato al mondo una nuova aurora, pagando con la vita. Ma il male non si sconfigge così facilmente e la tua è stata una vittoria di breve durata. Ora, lo spettro della morte incombe ancora una volta sul mondo per instaurare il suo oscuro regno con nuovi campioni. Cavalieri di tenebra che brandiscono rune di morte distruzione, mossi dalla volontà del Lich King. Questa è l’ora della loro ascesa. Questa è l’ora della tua oscura rinascita…


Le armate del Lich King sono una minaccia costante per tutta la vita su Azeroth. Alcuni dei suoi servitori più terrificanti sono conosciuti come Death Knight: guerrieri senza vita ed estensioni della volontà del Lich King.

A differenza dei mostri privi di volontà propria dello Scourge, come ghoul e scheletri, un Death Knight una volta era un eroe di Azeroth, rinato nella Non Morte per servire il Lich King per tutta l’eternità. Come prima Hero Class di World of Warcraft, iniziano a un livello più alto delle altre classi e il loro viaggio parte con un’esperienza introduttiva esclusiva.


Creare un Death Knight

Una volta rilasciato l’aggiornamento pre-espansione Wrath of the Lich King Classic, sarà possibile creare e far salire di livello i Death Knight. Ecco come funziona:

  • Il tuo primo Death Knight creato in qualsiasi reame non ha restrizioni.
  • Ogni Death Knight creato dopo il primo richiede che tu abbia già un personaggio di livello 55 nello stesso reame.
  • Puoi avere un solo Death Knight per reame.

Caratteristiche del Death Knight

I Death Knight in Wrath of the Lich King Classic sono un po’ diversi dalla loro versione moderna di World of Warcraft. Ecco un promemoria delle loro caratteristiche principali:

Presence

Un Death Knight può utilizzare tre Presence diverse, ognuna delle quali fornisce un beneficio diverso. Può essere attiva solo una Presence alla volta. I nuovi Death Knight iniziano con Blood Presence e apprendono le altre salendo di livello.

  • Blood Presence: Aumenta i danni inflitti del 15% e ripristina la tua salute del 4% dei danni non periodici inflitti.
  • Frost Presence: Aumenta la Stamina dell’8%, aumenta il contributo all’armatura degli oggetti del 60%, riduce i danni subiti dell’8% e aumenta la minaccia generata.
  • Unholy Presence: Aumenta la velocità d’attacco del 15%, la velocità di movimento del 15% e riduce il tempo di recupero globale di tutte le abilità di 0,5 secondi.

Rune

Le Rune potenziano gli attacchi di un Death Knight e si ricaricano col tempo. Puoi vedere quali rune sono disponibili e il loro tempo di ricarica rimasto sotto al ritratto del tuo personaggio. La maggior parte delle abilità costa almeno una runa. Ci sono quattro tipi di rune:

  • Frost runes (blu) potenziano le abilità che rallentano e congelano i nemici, come Icy Touch.
  • Unholy runes (verdi) potenziano le abilità che indeboliscono e infliggono malattie ai nemici, come Plague Strike.
  • Blood runes (rosse) potenziano le abilità che prosciugano i nemici o potenziano le malattie da te inflitte, come Blood Strike.
  • Death runes (viola) possono essere spese come se fossero un qualsiasi altro tipo di runa, permettendoti di avere a disposizione più rune Frost, Unholy e Blood.

Runic Power

Consumare le rune fornisce Runic Power al Death Knight. Puoi controllare il tuo livello di Runic Power sotto al ritratto del personaggio, sopra alle rune disponibili. Il Runic Power alimenta la maggior parte delle abilità non basate su rune (come Death Coil) e si esaurisce lentamente quando non sei in combattimento.

Runeforging
I Death Knight hanno accesso a un modo unico di migliorare le proprie armi, chiamato Runeforging. Si può fare Runeforging solo presso una Runeforge (una delle quali è facilmente accessibile presso Acherus, the Ebon Hold). Questi potenziamenti alle armi non si accumulano con i potenziamenti alle armi normali, ma sono un modo in cui i Death Knight possono ottenere effetti esclusivi che si adattano meglio alla loro classe e al loro stile di gioco.

Interfaccia di Runeforging

Benvenuti nell’ingranaggio

Dopo aver selezionato la razza, taglio e colore dei capelli, corpo e, soprattutto, il nome, il tuo Death Knight è pronto per dominare Azeroth. C’è solo un piccolo dettaglio: sei ancora asservito alla volontà del Lich King. Tutto ciò che puoi fare al momento è quello che fanno tutti gli altri non morti appena risvegliati al servizio del Lich King: obbedire senza fare domande.

Improbabili eroi

La tua servitù eterna avventura epica inizia ad Acherus, the Ebon Hold, una fortezza volante che incombe sopra le Eastern Plaguelands. Il tuo padrone, il Lich King, ti ordinerà di tenere d’occhio i suoi servitori ed eseguire compiti semplici come prendere una nuova arma e imparare le basi del tuo Death Knight. Una volta che avrai preso confidenza con le tue nuove abilità, sarà il momento per il passo successivo.

Un Death Knight novizio su Acherus, the Ebon Hold
Nessuno è al sicuro

Il Lich King ha messo gli occhi su Light’s Hope Chapel. Ma prima ti ordina di occuparti della Scarlet Crusade che si aggira sotto Acherus, nell’Havenshire. Segui gli ordini e con ogni missione completata otterrai oggetti sempre più forti, punti talento, la tua prima cavalcatura e altri tesori. Cerca Noth the Plaguebringer mentre procedi con le tue missioni: ti insegnerà a creare un calderone di piaga per creare alcune pozioni, direttamente dal suo libro di ricette personale, che sono “la morte sua”. Assicurati di farne il pieno prima di lasciare l’area.

Le nebbie di New Avalon

Mentre continui a compiere la volontà del Lich King per tutta Havenshire, prima o poi arriverai a New Avalon. Proprio lì scoprirai i piani della Scarlet Crusade per opporsi alla minaccia del Lich King. Ma tu sei una forza inarrestabile e mettere fine alle loro aspirazioni non sarà un problema per te.

L’ultimo barlume di speranza

Continua a servire il Lich King per diventare più forte e raggiungerai il suo obiettivo principale in questa regione: Light’s Hope Chapel. Dopo aver subito una sconfitta in uno scontro palesemente impari onesto e bilanciato contro le forze della Luce, scoprirai che la tua volontà ti appartiene di nuovo, e ti serviranno dei nuovi alleati. I tuoi giorni come servitore del villain più famoso di Azeroth sono finiti. Torna ad Acherus, the Ebon Hold e rubala liberala dal controllo del Lich King, poi goditi il resto del tuo viaggio come Death Knight libero.

Un Death Knight esperto nelle Eastern Plaguelands

Il viaggio prosegue

Finalmente libero dalla presa del Lich King, potrai unirti ai gruppi, entrare in spedizioni e incursioni ed esplorare Azeroth a tuo piacimento. Se dovessi sentire la mancanza di casa o avessi bisogno di fare Runeforging su una nuova arma, puoi usare l’abilità Death Gate per tornare immediatamente ad Acherus, the Ebon Hold.

Fa’ buon viaggio, eroe. Forse puzzi ancora di morte, ma almeno sei di nuovo uno di noi. È bello riaverti qui.



Davide "Grallen" Fontemaggi

About Author

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti