Copertina

Nei giorni scorsi alcune testate giornalistiche come VG24/7, WindowsCentral, Eurogamer, SA Gamer, Gamespot e Gameindustry hanno avuto occasione di intervistare alcuni membri del team di sviluppo di WoW tra cui Johnny Cash, Ely Cannon, Ion Hazzikostas, Morgan Day, Frank Kowalkowski, Steve Danuser e John Hight. Insieme alla recente intervista di JudgeHype, questa nuova serie di risposte degli sviluppatori fornisce tante nuove informazioni sull’ormai imminente nuova espansione.

  • Il rinvio dell’espansione non è stato dettato solamente dal Covid.
    • La maggior parte del ritardo è dovuto alla volontà del team di rifinire l’espansione, soprattutto nel bilanciamento delle Congreghe.
    • Molti dei feedback sia esterni che interni erano riferiti proprio alle Congreghe e al loro bilanciamento.
  • Il team ha intenzione di aggiungere ulteriori opzioni di personalizzazione in futuro, dato il gran successo che hanno avuto.
  • Creare un sistema di progressione con l’intenzione di farlo perdurare nel tempo limita molto la quantità di potenza e di utilità che si può offrire ai giocatori.
    • Creare un sistema diverso ogni volta lascia molta più libertà al team.
  • Una cosa che il team ha amato di BfA è stata l’integrazione dei filmati nella narrazione della storia.
    • Nelle prossime settimane i giocatori vedranno alcuni nuovissimi filmati avventurandosi nelle Terretetre.
  • Il Game Director, Ion Hazzikostas, sostiene di voler ripudiare l’affermazione “prendi il giocatore, non la classe”.
    • Questa “filosofia” è stata articolata anni fa quando il gioco era molto diverso e il gioco stesso si è allontanato molto dai problemi che quell’affermazione cercava di affrontare.
    • Cercare di rendere i giocatori più social e meno ottimizzati è qualcosa che non sono mai riusciti a fare.
    • Tuttavia se passate ore a farvi rifiutare nei vari gruppi organizzati avete tutte le ragioni ed il diritto di biasimare Blizzard.
  • In Shadowlands non sarà presente il fischietto del maestro di volo.
    • Il fischietto era stato pensato in risposta alle Missioni Emissario in Legion, ma in Shadowlands con il sistema della Chiamata alle Armi le missioni si concentreranno su una zona sola.
  • Il team si è reso conto che il sistema dell’Azerite era difettoso e ha tentato di correggerlo con il nuovo sistema delle Essenze.
  • WoW è un gioco in continua evoluzione, cose come il ray-tracing vengono aggiunte nel tempo per mantenere l’aspetto moderno.
    • Queste aggiunte rendo di fatto WoW un gioco nuovo ad ogni espansione.
  • Torgast continuerà ad essere aggiornata ed ampliata nel corso dell’espansione.
  • La spada di Sargeras è qualcosa che avrà un grosso impatto e implicazioni a lungo termine
  • Il team a volte utilizza vecchie zone per alcuni eventi e si rende conto che il gioco mostra la propria età.
    • Forse un giorno l’intero gioco sarà rinfrescato.
  • Classic si è rivelato molto più popolare di quanto chiunque in Blizzard si aspettasse
    • Hanno anche scoperto che una versione non sta cannibalizzando l’altra, piuttosto c’è un buono scambio di giocatori tra le due versioni.
    • Entrambe le community sono molto sane a livello numerico e Blizzard si sente tranquilla nel rilasciare aggiornamenti importanti per entrambe le versioni con tempistiche simili.

Fonte: VG24/7, WindowsCentral, Eurogamer, SA Gamer, Gamespot e Gameindustry

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti