Copertina

Storia di Diablo: La Guerra del Peccato (Parte 1)

Scritto da Massimiliano "Krogrash" Serra 12 Gennaio 2020

Dopo l’uscita di scena da parte di Inarius in seguito all’esilio di Lilith nel reame del Vuoto, i Nefilim poterono espandersi in tutto Sanctuarium. Alcuni di questi diventarono dei carismatici leader, influenzando il corso degli eventi. Oggi sono conosciuti come Nefilim di Prima Generazione.

Leggi la Storia sui primi Nefilim

Nel mentre di questa espansione territorale, il Paradiso Celeste e gli Inferi Fiammeggianti continuarono a darsi battaglia nel loro Eterno Conflitto, che ebbe come epicentro la Fortezza del Pandemonio. Con il passare dei secoli e dopo infiniti attacchi per la conquista della Pietra del Mondo, Mefisto si accorse che le forze angeliche continuavano a ritirarsi, senza un motivo apparente.

Egli decise di prendere tempo per analizzare la situazione, ma Baal, più avventato del fratello maggiore, optò per assaltare in forze il bastione e conquistarlo. Ma una volta preso, quello che scoprì fu incredibile: la Pietra del Mondo era scomparsa.

Innumerevoli Angeli vennero catturati e torturati, ma nessuno di essi era a conoscenza della posizione del potente artefatto. Baal, però, nutriva dei sospetti sulla figlia di Mefisto, Lilith, scomparsa ormai da parecchio tempo. L’avrebbe uccisa, se solo avesse saputo dove si trovava.

La scoperta di Sanctuarium

Su Sanctuarium, nonostante i Nefilim fossero ormai regrediti a tal punto da essere divenuti esseri Umani mortali, questi ultimi mantenevano comunque una sorta di propensione alla magia. Nel territorio del Kehjistan, infatti, iniziarono a radunarsi umani sensitivi alla magia e fondarono dei Clan:

  • I Vizjerei si cimentarono nella magia spiritica, convinti che degli spiriti risiedessero su Sanctuarium e che fosse possibile entrare in contatto con loro, in qualche modo. Solo in seguito si dedicarono alla magia elementale.
  • Gli Ennead si occuparono di trasmutazioni e incantamenti.
  • Gli Ammuit si specializzarono nelle illusioni e nella manipolazione della realtà.

Per anni i Vizjerei condussero esperimenti osservando i Sacerdoti di Rathma e i Druidi, due congreghe che riuscirono a entrare in contatto con gli spiriti. Il Clan, peró, non ottenne progressi considerevoli. Ma un giovane accolita riuscì dove altri fallirono.

Incantatore Vizjerei

Jere Harash, giovane apprendista Vizjerei, era un membro costantemente in competizione e frustrato dall’essere sempre superato dai suoi pari. Durante una breve faida tra il suo clan e gli Ammuit, la sua intera famiglia venne uccisa.

Spinto dalla rabbia per quanto accaduto, incanalò i suoi poteri e riuscì fortunosamente a mettersi in contatto con uno spirito. Questo lo ingannò, prendendo possesso del suo corpo e compiendo una carneficina. Ciò che Harash non aveva compreso è che gli spiriti con cui il Clan Vizjerei aveva disperatamente tentato di entrare in contatto erano in realtà Demoni.

A causa di Harash, gli Inferi Fiammeggianti scoprirono l’esistenza di Sanctuarium. I Primi Maligni percepirono gli enormi poteri latenti negli umani, che andavano ben oltre la semplice magia, e decisero che avrebbero potuto sfruttarli come asso nella manica per schiacciare il Paradiso Celeste e porre fine al Conflitto.

Ma assediare Santuarium avrebbe significato renderlo noto anche agli Angeli. Pertanto, decisero di corrompere l’umanità dall’ombra.

La Nascita dei Culti

Come vettore della corruzione, i Primi Maligni decisero di fondare un culto religioso in Sanctuarium: il Culto della Trinità. Il messaggio principale del culto professava la meditazione e la devozione incondizionata, attraverso le quali l’umanità avrebbe sbloccato il suo vero potenziale.

Trattandosi in realtà di menzogne, i membri più devoti diventarono sempre più oscuri e corrotti, poichè introdotti ai veri insegnamenti del Culto, trasmessi in modo da preparare l’arrivo di Mefisto e i suoi fratelli.

Come Spiriti rappresentativi del Culto vi erano appunto Mefisto, Baal e Diablo sotto falsi nomi: Mefis, lo Spirito dell’Amore, Bala, lo Spirito della Creazione e infine vi era Dialon, lo Spirito della Determinazione. Il capo segreto del Culto era Lucion, figlio di Mefisto. Vennero eretti templi nelle città più importanti di Sanctuarium, in modo da attirare fedeli e spargere il credo.

Tempio della Trinità

Dopo decenni di corruzione, l’angelo Inarius, resosi conto del pericolo che stava per incombere su Sanctuarium, decise di tornare sotto mentite spoglie, facendosi chiamare Il Profeta. L’angelo fondò un culto diretto a contrastare quello già presente: la Cattedrale della Luce.

Il culto della Cattedrale ruotava intorno alla figura del Profeta, che dispensava consigli e insegnava alle persone come vivere le loro vite. Grazie alla suo temperamento calmo e al suo bell’aspetto sempre giovane, i suoi seguaci lo adoravano e aumentavano di continuo, senza aver bisogno di creare alcun luogo di culto.

Per secoli i culti della Trinità e della Cattedrale hanno convissuto, l’uno a conoscenza dell’altro, ma senza mai sfidarsi apertamente, per timore che il Paradiso Celeste potesse accorgersi di loro e scoprire al contempo l’esistenza di Sanctuarium. Ma le cose stavano per cambiare.

Il Ritorno di Lilith

La situazione di equilibrio tra i due culti venne interrotta da un ritorno inaspettato: Lilith, figlia di Mefisto, riuscì a fuggire dal Vuoto nel quale venne bandita secoli prima da Inarius, suo amante. Ancora convinta del suo piano di utilizzare i Nefilim come esercito per porre fine all’Eterno Conflitto, si rese conto che i suoi discendenti ormai erano ridotti a meri gusci mortali.

Un altro problema che non poteva essere ignorato riguardava la presenza dei Culti su Sanctuarium, che ormai avevano un seguito considerevole e tenevano l’umanità sotto controllo. Fu così che Lilith ordì un piano elaborato per distruggere la Trinità e la Cattedrale, sfruttando il malcontento di coloro i quali non ne facevano parte.

Come prima cosa si recò sul Monte Arreat in segreto per modificare la risonanza della Pietra del Mondo. Dopo di che andò alla ricerca di qualcuno da poter manipolare…

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami