Copertina

Il ritorno dalle vacanze è stato decisamente attivo per Hearthstone, tra bilanciamenti e l’annuncio del Risveglio di Galakrond. Conseguentemente, le domande dei giocatori sono fioccate e in questo articolo riportiamo le dichiarazioni più importanti. In coda c’è anche l’addio di un membro storico di Blizzard.

Tra le carte finora rivelate c’è una nuova versione di Reno come Carta Eroe, di cui però non sapevamo il Potere Eroe. Liv Breeden ha rivelato su reddit che si tratta di un potere passivo: All’inizio del tuo turno, lancia una Magia casuale.

GQ1Y4HBP54731578489570976
Un gran pasticcione dal sorriso smagliante.

Dean “Iksar” Ayala invece è intervenuto a profusione sia su reddit che sul forum ufficiale, rispondendo principalmente a domande sul bilanciamento, ma non solo. Il moderatore di r/hearthstone czhihong ha raccolto molte risposte in un unico post, che vi riassumiamo in italiano di seguito.

  • Tra i giocatori circola molto l’impressione che le carte della Discesa dei Draghi (in particolare quelle dello Sciamano) sia state create molto potenti apposta per poterle nerfare in seguito. Ayala da dichiarato che era precisa intenzione del team creare un set dall’alto power level, ma con lo Sciamano ci sono andati troppo forte: è stato quindi un loro errore.
  • Secondo la parola dello sviluppatore, i nerf che erano assolutamente necessari erano quelli del 19 dicembre. Gli ultimi invece rappresentano un nuovo approccio di bilanciamento.
  • In passato avrebbero aspettato di più prima di bilanciare una seconda volta perché, come scelta di design, volevano dare ai giocatori la possibilità di trovare contromisure con gli strumenti a disposizione.
  • Recentemente, in seguito a ricerche statistiche effettuate internamente, hanno dimostrato che alcune assunzioni su cui contavano non erano più valide e hanno quindi deciso di cambiare strategia.
  • La maggior parte dei bilanciamenti del 10 gennaio sono di tipo preventivo e gli sviluppatori stanno osservando le conseguenze dei cambiamenti per decidere come continuare a muoversi in futuro.
  • Molte domande sono state rivolte anche al non intervento sugli archetipi Face Hunter e Res Priest, mazzi che spesso sono percepiti come oppressivi dai giocatori. Ayala ha dichiarato che la popolazione di questi due mazzi si concentra principalmente ai gradi più bassi, che storicamente tendono ad essere influenzati dai “piani alti” della classifica. Quindi col passare del tempo i loro numeri si dovrebbero ridurre da soli, ma se così non fosse valuteranno un intervento.
  • Il team è sempre aperto alla possibilità di buffare carte scarse, ma Ayala è cosciente del fatto che potenziare delle carte scarse potrebbe sia non produrre alcun effetto che far degenerare il meta. Secondo lo sviluppatore in questo momento non serviva correre il rischio.
  • Il ritorno di Predatore Fauci di Drago6aadcdcceb8c061566d2c8b1e7c474c41970cba521e89e848862697d69c71531 nel draft dell’Arena è stato un errore, il team si sta già adoperando per rimuoverlo dalle offerte con un aggiornamento lato server.

Infine, il Game Designer Joseph “joemag” Magdalena ha annunciato sul suo profilo Twitter di aver lasciato Blizzard dopo un’esperienza che durava dal 2005. Joemag aveva cominciato nel team di WoW con ruoli tecnici, mansione che aveva mantenuto anche quando era passato nel team di Hearthstone a fine 2013. Dal 2017 diventa designer e si dedica alla progettazione delle Risse come parte del team Live Content, attività su cui condivideva molto sia su Twitter che reddit.

La settimana scorsa apprendevamo che il team Live Content stava confluendo in quello di Final Design. Probabilmente lo sviluppatore ha approfittato di questi movimenti per cercare nuove opportunità. Nel suo messaggio di saluto, Joseph è molto riconoscente per il tempo passato in Blizzard e dichiara che continuerà ad occuparsi di videogiochi.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti