Copertina

La scorsa settimana la redazione di IGN ha intervistato i membri del Team 5 Peter Whalen e Dean Ayala. I due sviluppatori hanno mostrato alcuni prototipi della Sfida di Rastakhan.

Come ormai è diventata una sorta di tradizione del team di Hearthstone, dopo che si è passato il “giro di boa” di un’espansione vengono mostrate le prime versioni delle sue carte. È un’occasione per scoprire magari come era nata la propria carta preferita o segnarsi idee che potremmo rivedere in futuro.

Guida all’espansione Sfida di Rastakhan

Curiosità

  • Malacrass il Perfido è la carta preferita di Peter Whalen di questa espansione ed è rimasta praticamente la stessa fin dalla prima versione;
  • Originariamente Gonk, il Raptor costava 3/4 Mana, ma la sua presenza in Standard insieme a Ramo dell’Albero del Mondo permetteva combinazioni troppo sbilanciate e quindi hanno dovuto alzarlo a 7 Mana;
  • Shirvallah, la Tigre costava 30 Mana ma è stata abbassata per via di Ira Sacra. Addirittura nella fase di test gli sviluppatori tenevano il conto di quante volte Ayala sconfiggeva qualcuno con Shirvallah + Ira Sacra;
  • Isteria di Massa era in cantiere da molto tempo, forse già da Cavalieri del Trono di Ghiaccio;
  • Nonostante sia impossibile usarla, gli sviluppatori hanno fatto notare che l’ultimo enigma del Laboratorio Enigmi di Operazione Apocalisse può essere risolto con una singola Isteria di Massa;
  • Il primo Loa degli Sciamani era la Pantera, la Rana era invece quello di Guerrieri;
  • Al posto di Contratto col Vuoto c’era Grimoire of Service (nella galleria sotto), ma a metà dell’opera di bilanciamento si decise di tagliarla e proporre un’altra idea;
  • Hakkar, lo Scortica Anime è stata una delle carte su cui gli sviluppatori hanno iterato di più, seconda solo a Zul’Jin, perché volevano catturare l’essenza del Corrupted Blood (NdR: leggi un articolo dedicato).
  • In una delle sue versioni Hakkar poteva distruggere il Potere Eroe avversario, ma venne giudicato troppo penalizzante e a detta degli sviluppatori non vedremo effetti simili tanto presto.

Galleria di alcuni prototipi

Fonte: IGN

Per favore Accedi per commentare
  Segui  
Notificami