Copertina

L’annuncio della nuova espansione di World of Warcraft, Shadowlands, con il suo filmato di presentazione ha scatenato le discussioni tra gli appassionati di lore della community. In molti hanno cominciato a porsi domande e dubbi in merito alla storia passata e a suoi eventuali retcon.

Anche la redazione di DailyQuest si è posta alcune domande, a cui ha cercato di dare risposte scavando tra le interviste rilasciate dagli sviluppatori o facendo ipotesi. Prima di affrontare insieme queste domande è doveroso fare una precisazione in merito a cos’è il canone in World of Warcraft e come viene modificata la sua storia.

Rimani sempre aggiornato sulle novità della BlizzCon 2019 grazie alla nostra pagina dedicata!

Il canone

L’universo di Warcraft e la sua storia sono in continuo mutamento e spesso parti della storia sono riscritte da Blizzard e non solo. Il canone non è definito solamente dai videogiochi, ma anche da romanzi, fumetti e da tutto il resto del materiale autorizzato. Ciascuna fonte più recente, indipendentemente dalla sua tipologia, può invalidarne una precedente.

Come esempio pratico, è possibile utilizzare la trama del titolo Warcraft II: Tides of Darkness. La discesa delle tenebre, romanzo che tratta gli avventimenti della Seconda Guerra, modifica la storia del titolo, avendo quindi necessità di fare riferimento al romanzo in caso di differenze tra le due storie.

Un altro esempio è quello relativo ai manuali del gioco di ruolo, i cui elementi storici non sono quindi da considerarsi validi a seguito della pubblicazione di diverso materiale che ha riscritto parti della storia.

Le nostre domande

  1. Che cosa sono le Terretetre?
    Le Terretetre sono un piano di esistenza differente rispetto a quello fisico in cui normalmente si trovano i giocatori. Questo piano di esistenza serve ad accogliere tutte le anime residenti nel piano fisico che lasciano il proprio corpo quando questo muore.
  2. Cosa succede alle entità uccise nelle Terretetre?
    Come avviene per le anime dei demoni, le quali vengono distrutte se esso muore all’interno della Distorsione Fatua, presumibilmente le anime delle Terretetre subiscono lo stesso destino.
    Questa spiegazione è frutto di discussioni all’interno della redazione, avvalorate da una risposta in merito alla morte degli Dei Antichi fatta in un’intervista.
  3. Cosa succede ai giocatori quando muoiono nelle Terretetre?
    La morte del nostro personaggio all’interno delle Terretetre sarà graficamente diversa rispetto a quando ci troviamo su Azeorth. Questo era stato annunciato da Ion durante la sessione di Q&A, ed è testimoniato anche da un video della Demo presente alla Blizzcon.
  4. Chi ha forgiato l’armatura e la spada del Re dei Lich?
    Come spiegato durante il Q&A, nelle Terretetre troveremo il fabbro che ha forgiato la leggendaria Gelidanima e apparentemente anche l’armatura del Re dei Lich. Questo va in contrasto con quanto la community ha creduto vero fino ad ora, infatti in molti erano convinti che fosse stata la Legione a forgiare l’arma e l’armatura. Se si legge World of Warcraft La storia Volume 3, si trova scritto quanto segue: “La coscienza dell’Orco aumento di mille volte, garantendogli straordinari poteri psichici. I Signori del Terrore vincolarono il suo spirito disincarnato a un’armatura appositamente predisposta e a una possente spada runica chiamata Gelidanima
    Essendo La Storia la fonte più recente, va considerato canonico quanto riportato, di conseguenza non si può asserire che Gelidanima e l’armatura del Re dei Lich siano state forgiate dalla Legione.
  5. Come ha fatto la Legione ad entrarne in possesso?
    Questa domanda attualmente non ha una risposta, immaginiamo che questo argomento, come la storia stessa della creazione della spada verranno approfondita durante il corso di Shadowlands.
  6. Che fine ha fatto Arthas?
    Come spiegato nell’intervista che MrGM ha potuto fare con gli sviluppatori, nel corso della nostra avventura nelle Terretetre incontreremo anche l’anima di Arthas, oltre a quella di altri eroi e cattivi di Azeroth.
  7. Da dove proviene il nuovo potere di Sylvanas?
    Come spiegato durante il panel di presentazione della nuova espansione, il potere di Sylvanas deriva dalla Fauce, una delle zone delle Terretetre. Più questa zona accumula anime più il potere della Dama Oscura cresce.
  8. Chi ha suggerito a Vol’jin di fare Sylvanas Capoguerra?
    Presumibilmente l’entità che ha interferito nella nomina del nuovo Capoguerra potrebbe essere proprio il Jailer, ovvero colui con il quale Sylvanas pare avere degli obiettivi in comune. Il Jailer è l’entità che amministra la Fauce.
  9. Come mai tutte le anime finiscono nella Fauce?
    Normalmente, come spiegato durante il panel introduttivo di Shadowlands, le anime una volta lasciato il corpo che le ospitava si avviano verso le Terretetre. Qui vengono giudicate e assegnate ad uno dei quattro regni presenti. Le anime che non rientrano in nessuno dei regni vengono gettate nella Fauce, da cui non possono più fuggire. Ai tempi di Legion, questo delicato meccanismo di gestione delle anime si inceppò, a causa dell’indebolimento dell’anima del Titano Argus. Infatti come riportato da WoWpedia, il Titano Argus è nominato Death Titan: presumibilmente se il suo sviluppo non fosse stato interrotto dalla Legione, egli sarebbe divenuto il Titano che avrebbe amministrato il potere della morte. Conseguentemente, il suo indebolimento ha permesso al Jailer di prendere il sopravvento sull’Arbiter, riuscendo in questo modo a sovvertire il modo in cui le anime vengono giudicate.
    Questa spiegazione è frutto di discussioni all’interno della redazione, avvalorate da quanto riportato da WoWpedia e da un’intervista di JudgeHype
  10. Se tutte le anime finisco nella Fauce, come fanno Val’kyr e il Re dei Lich a creare nuovi Non Morti e Cavalieri della Morte?
    Presumibilmente nel momento della morte, l’anima di quell’essere vivente prima di poter arrivare alle Terretetre passa ancora del tempo nel piano di esistenza fisico. In questo lasso di tempo può essere che determinate entità, dotate dei giusti poteri, possano richiamare quest’anima e vincolarla ad un nuovo corpo. Un esempio pratico è lo Spirito Guaritore, un angelo che riporta gli spiriti dei giocatori all’interno dei loro corpi, non lasciandoli andare nelle Terretetre.
    Questa spiegazione è frutto di discussioni all’interno della redazione e di ragionamenti in merito al funzionamento dell’Universo di Warcraft
  11. Cosa significa il cambio di colore degli occhi e dell’armatura del Re dei Lich nello scontro con Sylvanas?
    Presumibilmente il cambio di colore indica l’utilizzo dei poteri dell’entità Re dei Lich da parte di Bolvar. Essendo vincolato dal fuoco della vita, in conseguenza a quanto accaduto al Cancello dell’Ira, egli risulta emanare appunto le fiamme del fuoco della vita, mentre quando attinge ai poteri del Re dei Lich, assume il colore di quest’ultimo.
    Questa spiegazione è frutto di discussioni all’interno della redazione e di ragionamenti in merito al funzionamento dell’Universo di Warcraft
Per favore Accedi per commentare
1 Commenti
1 Risposte
0 Iscritti
 
Commento più interessante
Commento più attivo
2 Commentatori
Enrico "Xly" FavaroArchangel Commentatori recenti
  Segui  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Archangel
Lettore
Archangel

Un potenziamento così assurdo a Sylvanas è esagerato. Il Re dei Lich è alla pari di un semidio e lei ha sconfitto lui e il Flagello da sola, senza farsi neanche un graffio e ha pure distrutto la corona a MANI NUDE; semplicemente è sbagliato, ed è uguale a quello che ha fatto Malthael in Reaper of souls