Copertina

Successivamente al Developer Update dell’8 luglio, il Game Director Ion Hazzikostas, il Lead Narrative Designer Steve Danuser e l’Art Director Ely Cannon del team di World of Warcraft hanno rilasciato diverse interviste su Shadowlands. Qui vi riportiamo i punti più interessanti di quelle rilasciate a Wowhead, che integrano in maniera notevole quanto detto durante lo scorso streaming.

Generale e personalizzazioni

  • Shadowlands è molto più lineare rispetto a Battle for Azeroth, ma non è detto che la storia raccontata in questa espansione proseguirà direttamente in quella successiva.
  • Il Cacciatore Sopravvivenza manterrà la sua forte componente da mischia, ma non a scapito della fantasy della Classe in generale.
  • Per aggiungere le nuove personalizzazioni è stata necessaria una revisione massiccia del codice di gioco. Ora il sistema è molto più agile e gli sviluppatori possono scatenare la fantasia e seguire molto meglio il feedback della community.
  • Questa revisione permetterà anche di rivedere gli NPC e renderli più diversificati.
  • Non ci saranno missioni o eventi che spiegheranno perché certe sottorazze (ad esempio Alti Elfi) siano ora presenti in modo più preponderante in Shadowlands.
9RGQTY8SXIV01590590221121
  • Shadowlands non si concentrerà sul migliorare o diversificare gli effetti visivi delle Classi. Questo avverrà in futuro con un sistema simile a quello dei Glifi.
  • Le vecchie esperienze introduttive non hanno più senso nel WoW attuale ed erano state concepite con la filosofia di design del tempo. La nuova esperienza introduttiva è molto più vicina al funzionamento del gioco attuale.
  • In Shadowlands alcune missioni avranno lo scopo di insegnare ai giocatori concetti o eventi importanti del mondo di Warcraft. Sono pensate anche come “ripasso” per tutti gli altri.
  • Il bottino delle Mitiche+ sarà in quantità inferiore ma più impattante. Allo stesso modo, sarà anche più facile ottenere pezzi necessari per aumentare la propria potenza.
  • La nuova animazione di teletrasporto per Oribos è stata creata per cercare di eliminare le schermate di caricamento durante le transizioni.
  • Inoltre, sono presenti nuove tecnologie utilizzate per le skybox delle nuove zone.
954675

Sistemi di Gioco di Shadowlands

  • I Leggendari di Shadowlands saranno simili a quelli di Legion nel funzionamento e nei bonus che forniscono, ma il modo di ottenerli è completamente diverso.
  • Infatti, i giocatori ora potranno creare i Leggendari e indirizzare le loro scelte.
  • Gli sviluppatori sono molto attenti a come le Congreghe saranno scelte dai giocatori e al loro bilanciamento. Non vogliono che un giocatore sia escluso da altri gruppi o dal fare un certo contenuto perché ha scelto la Congrega ritenuta “sbagliata”.
  • L’ultima carta da giocare in quel caso sarebbe un cambio gratuito di Congrega, ma il team non vorrebbe arrivare a tanto.
  • Non si potranno utilizzare tutti i Tratti forniti dai Soulbind: sarà necessario fare delle scelte.
  • Il cambio rapido e quasi gratuito di Soulbind è invece una scelta deliberata, necessaria per sperimentare e rendere flessibile la Classe.
  • I Conduit dei Soulbind sono simili alle Reliquie dell’Artefatto di Legion.
  • Il miglioramento del Santuario della Congrega è legato a molti sistemi, in un modo che potrebbe sembrare quasi soverchiante per il giocatore. I diversi sistemi devono quindi essere accessibili e presentati in maniera chiara a chi deve utilizzarli.
  • Torgast ha ricevuto molte iterazioni da quando è stata concepita.
  • I contenuti end-game di Battle for Azeroth – es. Fronti di Guerra, Spedizioni sulle Isole, Visioni – e il feedback ricevuto su di essi sono stati molto utili per capire come affrontare e creare Torgast.
WoW Summit PressKit NightFaeCovenantHall 3840x2160

Lore e miscellanei

Spoiler! Non continuate la lettura se non volete avere anticipazioni sulla storia di Shadowlands!

  • Hazzikostas non sa esattamente perché la Tomba di Uther sia stata migliorata durante Legion. Può essere che sia stata l’iniziativa di un singolo sviluppatore oppure un aggiornamento in vista del ruolo di Uther in Shadowlands.
  • Il boss finale dell’espansione sarà il Carceriere.
  • La spedizione Theater of Pain è stata in parte ispirata da Hunger Games e i giochi in arena.
  • L’Orda è in un periodo di ricostruzione che sarà approfondito nel corso dell’espansione.
  • La storia dei First Ones sarà approfondita nel corso dell’espansione. Il Pantheon della Morte – i leader delle Congreghe – sanno molto su queste entità.
  • Mograine in Shadowlands possiede un’arma simile ad Ashbringer – Fatebringer.
  • Elune non è una divinità esclusiva di Azeroth ed esistono Guerrieri della Notte su numerosi mondi.
  • Sylvanas ha nascosto gran parte delle sue motivazioni nel corso degli anni post-WotLK. In Shadowlands ci verranno spiegate, già nelle fasi iniziali dell’espansione.
  • Odyn ha sempre cercato di raffigurarsi come personaggio positivo, ma è evidente da molte sue azioni che non lo è, almeno nei mezzi che utilizza per i suoi scopi.
  • Calia Menethil non è il nuovo leader dei Reietti e la sua partecipazione alla “campagna” di Shadowlands ha motivi molto più personali.

Per un approfondimento completo su queste ultime novità sulla storia e le speculazioni collegate, vi rimandiamo ai nostri amici di Lore is Magic.

Fonte: wowhead

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti