Copertina

Dean Ayala: meta da solitario, mazzi OP nascosti, crossover con altre IP

Scritto da Diego "Feriand" Pagano - 7 Agosto 2021 alle 16:00

Nella notte fra il 6 e il 7 agosto, il Lead Designer di Hearthstone Dean Ayala è tornato per il suo consueto appuntamento su Twitter con le domande dei giocatori. L’argomento principale è stato il lancio dell’espansione e il suo meta, ma c’è stato spazio anche per tanto altro.

Di seguito trovate un riassunto dettagliato delle risposte più interessanti e inedite date dallo sviluppatore, insieme all’elenco con tutti i precedenti resoconti. Buona lettura!

Un inizio meta molto discusso

  • Dal lancio di Uniti a Roccavento le discussioni sul meta sono molto attive, in particolare per uno stile di gioco definito “da solitario” e che ha come esponente principale (ma non unico) il Mago con Stratagemma dell'Occultista77a0d1a9b7a31ba760420be2c3bb94d359a202527b5e50a7ed0017df449ec454. I giocatori hanno espresso la propria contrarietà attraverso numerosi meme, mentre veterani e pro si sono espressi contro nerf precoci. Ciò che è stato confermato è che martedì ci sarà una riunione per decidere sui bilanciamenti. fonte1 fonte2 fonte3
È possibile completare per intero la Serie di Missioni dello Stregone in un turno, con 5 cristalli di Mana.
  • Tra giocatori sta circolando una dichiarazione di Blizzard risalente al 2014, che accompagnava il nerf di Leeroy Jenkins4cfc493f84d80f5e7bc610063f3600998330200c57370fe0df49925bffc5aae5 con “strategie mirate a sconfiggere l’avversario in un turno senza necessitare di altre carte in tavola. Ci piace l’idea di poter avere una grande varietà di mazzi, ma subire 20 e più danni in un turno non è bello né interattivo.” Ciò sembrerebbe in contrasto col meta attuale con tanti OTK, e ci si chiede se il Team 5 non abbia cambiato idea in proposito.
  • Dean Ayala ha ammesso che in questo momento il “gameplay unicamente dalla mano” è un po’ troppo prevalente, e che la situazione potrebbe essere risolta sia col tempo, sia con bilanciamenti. fonte

Argomenti popolari

  • Il lavoro sulla modalità Mercenari è sempre in corso, addirittura è il “focus principale”, ma è ancora presto per avere notizie nuove. fonte
  • Ci possiamo aspettare premi più vari per i prossimi Percorsi Ricompense? Sì. fonte
  • Nel Team 5 si è mai scoperto un mazzo OP che non si vuole rivelare ai giocatori? Accade spesso nello sviluppo, ma di solito si finisce per cambiarlo prima del rilascio. fonte
  • Sono tornate le domande sulla possibilità di crossover non solo fra Hearthstone e altri giochi Blizzard, ma addirittura altre IP. La risposta è stata sempre che Hearthstone è una “Warcraft IP” e che se ci dovesse essere qualche iniziativa sarà sempre contestualizzata, ma se si dovesse scegliere qualche rappresentante di Hearthstone si andrebbe prima sui Campioni della Battaglia. fonte1 fonte2
  • In futuro (non prossimo) c’è la possibilità di un rework delle emote di Hearthstone, anche per questo continuano a registrare battute non utilizzabili come il “Mi dispiace”. fonte
  • Potremo mai acquistare i vecchi ritratti esclusivi che ci siamo persi come Ragnaros o quelli del Libro degli Eroi? Sicuramente, ma dovrà passare un po’ di tempo per permettere a chi li ha acquistati al lancio di goderseli. fonte
  • Sarebbe possibile avere nerf di massa a inizio Anno per combattere il power creep? È effettivamente qualcosa che è stato discusso per il set Principale, anche se la decisione definitiva non è ancora stata presa. Non è un’idea irragionevole però. fonte
  • Non ci dobbiamo aspettare altri rework come quello del Sacerdote nel 2020, perché adesso c’è il set Principale a garantire l’identità delle classi. fonte

Design

  • Come si fa a decidere se un meta è divertente? Questa è una domanda non banale e con tantissimi fattori in gioco, ma ci sono un paio di punti fermi: il primo è che va bene avere meta consecutivi non uguali tra loro, dove diverse classi si alternano sul piedistallo e che hanno almeno un mazzo al 47% di win rate; il secondo è che di solito i responsabili di un meta poco divertente sono specifici mazzi che si possono livellare con i bilanciamenti. fonte1 fonte2
  • Qual è lo scopo di un mini-set? Deve sia fornire nuovi strumenti per archetipi che essere fortemente tematico. Si possono fare dei piccoli bilanciamenti pre-rilascio considerando il corso dell’espansione, ma nessun rework. fonte
  • Dean Ayala ha effettivamente pensato alla possibilità di aggiungere nel meta carte della durata di una settimana, per combattere la monotonia ancora meglio dei mini-set. Purtroppo sembra che la cosa sia laboriosa da gestire da dietro le quinte. fonte
  • Per testare al meglio le carte gli sviluppatori hanno un’app che permette di far comparire nel gioco pressoché qualsiasi cosa. Alla domanda se una cosa del genere arriverebbe mai ai giocatori la risposta è stata “no”, anche perché dovrebbero trovare un modo per impedire ai giocatori più volenterosi di crasharsi da soli. fonte
  • Anche se la Salute massima dei giocatori aumentasse fino a 40, Dean non crede che i mazzi control possano avere maggior successo nel formato Selvaggio. Con l’aumentare continuo delle carte disponibili, le sinergie aggressive diventano esponenzialmente più forti. fonte
  • Qual è la decisione più difficile che riguarda filosofia di design e meccaniche divertenti? L’identità di classe, potrebbe essere molto divertente fornire strumenti concreti come cure ai Ladri o Provocazioni ai Cacciatori, ma si rischia di perdere la loro unicità che però è un valore più effimero. fonte
  • Con il passare del tempo Carica è stata rimossa dai servitori di costo medio-basso, mentre ancora oggi vengono create molte Armi a basso costo usate dai mazzi aggressivi. Come mai? Perché la loro potenza è solitamente più circoscritta. fonte

Curiosità

  • Il nickname di Dean Ayala, Iksar, viene da Everquest. fonte
  • Una versione preliminare di Assaltare il Portof1ef7dc262321710f0a122906b3f9be1b6343ba59789d0b0b590c62948ee2ac9 aveva come ricompensa finale il sostituire il nostro eroe con la nave pirata; non avremmo più avuto carte e mazzo, ma pulsanti da premere per vari effetti (NdR: si tratterà forse del veicolo accennato in questo Q&A?). Purtroppo il design è stato cassato perché troppo esoso. fonte
  • Nonostante la grande passione per gli anime che Ayala dimostra, li ha scoperti molto tardi. Il primo anime che ha seguito è stato l’Attacco dei Giganti, che lo ha spinto a recuperare di corsa quello che si era perso. fonte
  • C’è stata una meccanica che ha funzionato bene in fase di test ma non al rilascio? Le carte Spirito di Rastakhan, come Spirito dello Squalo42127725f7c5ce58faacb66bf78000f259b2d59058f7707cb6f848dc6b28d14e o Spirito della Mortea81f5686e127736a9c34bf2ab15dd7a21356a61245a0eaf57f9108a89e5c2869. Il loro power level era troppo basso perché non si erano concentrati abbastanza sui mazzi competitivi. fonte
  • Quale Campione della Battaglia Dean si porterebbe su un’isola deserta? Nozdormu, così potrebbero tornare indietro nel tempo e convincere Blizzard a creare un battle royale e Among Us. Dopodiché userebbe l’influenza e i fondi raccolti per creare un RPG single player open world ambientato nel Villaggio della Foglia di Naruto. fonte

Precedenti Q&A

Tutti i resoconti delle discussioni di Dean Ayala coi giocatori, dal più recente al meno recente.

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti